sabato 1 Ottobre 2022
HomePoliticaAdotta un cucciolo dal canile, incentivi dal Comune per tre anni

Adotta un cucciolo dal canile, incentivi dal Comune per tre anni

MASSA DI SOMMA. Adotta un cucciolo dal canile e il Comune aiuta con incentivi economici e cure sanitarie per tre anni. Sono meticci, di grossa e piccola taglia, sono 15 e in comune hanno tutti una sola richiesta: uscire dalla gabbia del canile e essere adottati da una famiglia.  Per ora nessuno di loro ha un nome vero ma solo una foto e una scheda di identificazione. Sono i cani randagi trovati sul territorio di Massa di Somma e ospitati al canile rifugio”Mr Dog” di Acerra.

Da circa un mese (7 maggio), grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale, sarà possibile adottare un cane e usufruire degli incentivi per tre anni (400 euro il primo anno e 300 euro per il secondo e terzo), vaccinazione e visite mediche periodiche gratis per 4 anni. “Un’iniziativa che oltre a portare un risparmio economico per le casse comunali, cerca di restituire dignità agli animali”, dice il sindaco Antonio Zeno.Un’operazione che potrebbe consentire un risparmio economico di circa 5mila euro al Comune per il primo anno e di 6mila e 500 euro all’anno nel biennio successivo. Il costo di gestione per ogni randagio catturato e affidato alla struttura-rifugio è di due euro al giorno per ogni cane, per un totale di circa 11mila all’anno (10.950), al momento i cani affidati da parte di questa amministrazione sono 15. “Il nostro auspicio – dice il comandante della locale municipale, Giuseppe Romano – è che, anche grazie agli incentivi economici messi a disposizione, senza contare le cure mediche gratuite per quattro anni, queste bestiole possano trovare una famiglia che li ospiti e li ami, soprattutto. Spesso molti di loro hanno una storia che va oltre l’abbandono – spiega Romano – in diverse occasioni quando siamo intervenuti con gli operatori dell’Asl per prenderli, molti di questi cani sono stati trovati in condizioni disumane: cattiveria – sottolinea il comandante – che andava oltre l’abbandono”. Da questa mattina, dunque, sul portale ufficiale del Comune di Massa di Somma i cittadini potranno trovare la delibera con il regolamento completo del progetto, che contiene anche il “codice di comportamento” per chi deciderà di prendere in affido un cane, e, inoltre, troverà le foto con la scheda descrittiva di ogni cucciolo. Basterà, forse, guardarli nei loro occhioni teneri, per sciogliersi e desiderare di adottarne uno: “Ma prima di ogni decisione la raccomandazione per tutti sarà anche di riflettere: non dimentichiamo che hanno già vissuto l’entusiasmo iniziale, con coccole e attenzioni, affetto che purtroppo a mano a mano è divenuto indifferenza e abbandono, a volte fino alle percosse”, aggiunge il primo cittadino. fonte di Patrizia Panico da Il Mattino area sud-costiera

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti