lunedì 8 Marzo 2021
Home Politica Adotta randagio dal canile comunale, sconto sulla Tarsu

Adotta randagio dal canile comunale, sconto sulla Tarsu

SAVIANO. Affidato dal Comune di Saviano il primo cane randagio ospitato in una struttura convenzionata. Fa risparmiare sulla Tarsu. All’affidatario spetta un bonus fiscale pari al 50% della retta annua di mantenimento del cane.

Il primo cane randagio di proprietà del Comune di Saviano, ospitato in una struttura convenzionata, è stato adottato. Si tratta di un meticcio di colore fulvo taglia piccola maschio nato a luglio del 2013 e affidato al cittadino Umberto Scotti. E’ stato infatti il signor Scotti il primo ad applicare il regolamento varato dal Comune di Saviano per “l’adozione dei cani randagi catturati sul territorio comunale”. Al signor Scotti così, spetta ora un bonus fiscale pari al 50% della retta annua di mantenimento che il Comune versa al canile convenzionato. Un bonus fiscale da utilizzare quale credito tributario.

“Lo scopo è quello di incentivare l’adozione del migliore amico dell’uomo – dice il Sindaco di Saviano Carmine Sommese – con il duplice obiettivo: da un lato dare un padrone ad un animale che non ce l’ha, dall’altro far risparmiare Comune e cittadini”. Il Comune di Saviano spende mediamente sui 25mila euro all’anno per il mantenimento dei cani randagi catturati sul territorio in una struttura convenzionata.

“Per questo abbiamo deciso di riconoscere all’affidatario un bonus tributario pari a circa la metà di quanto costerebbe il mantenimento di un cane presso il canile. Il bonus potrà essere utilizzato per scalare i tributi di competenza comunale – aggiunge Carmine Sommese – e sono previste tutte le garanzie ed i controlli necessari ad assicurare che il cane affidato venga tenuto nelle migliori condizioni di vita, di igiene, di alimentazione con la previsione delle azioni penali oltre alle revoca del beneficio accordato in caso di inadempienza da parte dell’affidatario”.

Per usufruire del bonus, l’affidatario deve essere soggetto passivo di tributi dovuti al Comune. Tutti i cani randagi di proprietà del Comune possono essere adottati da persone residenti e non residenti a Saviano e da associazioni senza scopo di lucro per un massimo di due cani. Ad eccezione delle associazioni animaliste per le quali è prevista una adozione fino al massimo di dieci cani.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti