mercoledì 30 Novembre 2022
HomeAppuntamentiAl Gloria la compagnia Quadrifoglio in scena con "Na mugliera cuntignosa"

Al Gloria la compagnia Quadrifoglio in scena con “Na mugliera cuntignosa”

POMIGLIANO D’ARCO. In scena con un testo di Umberto Castaldi, tratto da una storica novella di Luigi Pirandello, la compagnia “Quadrifoglio” presenta al pubblico “Na mugliera cuntignosa” con  la regia di Elena Erardi. L’appuntamento è al teatro Gloria domenica 3 febbbraio alle 18,30.

Ritorna in scena la storica compagnia teatrale “Quadrifoglio”, questa volta calcherà le scene del teatro Gloria di Pomigliano D’Arco, domenica 3 febbraio alle ore 18,30. Lo commedia rappresentata sarà “Na mugliera cuntignosa” con la regia della brava attrice Elena Erardi. Di Umberto Castaldi, la trama è avvincente e accattivante: il protagonista è il capitano dell’Achille Lauro, Lupone che al ritorno da ogni traversata invece di recarsi dalla moglie, la marchesa Giacinta Esposito, si rifugia nelle braccia della sua amante, una popolana volgare dalla quale ha avuto tre figli. Ma il capitano “ignora” che la marchesa ha trovato consolazione nel professor Docenti, dal quale rimane incinta. Nonostante le fughe coniugali del marito, la marchesa teme la sua reazione quindi dal momento in cui scopre di essere in “dolce attesa”, farà di tutto per unirsi al marito, affinché lui non scopra il tradimento. Il commediografo Castaldi, scomparso di recente, scrisse la commedia ispirandosi alla celebre novella di Luigi Pirandello “L’uomo, la bestia e la virtù” messa in scena per la prima volta a Milano nel 1919. Naturalmente la novella è stata tradotta in napoletano e ampliata. I bravi attori che renderanno ancora più esilarante lo spettacolo con la loro eccellente interpretazione, sono: Silvia Spina,  Nunzio Palmese, Gaetano Amato, Elena Erardi, Elisa D’Aniello, Francesco De Linardi, Letizia D’Aniello, Rosario Terracciano, Rosalba Napolitano, Margherita Barbato e Gennaro Della Corte.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti