sabato 10 Dicembre 2022
HomeAttualitàAl santuario di Madonna dell'Arco celebrata la Virgo Fidelis, patrona dei carabinieri...

Al santuario di Madonna dell’Arco celebrata la Virgo Fidelis, patrona dei carabinieri FOTO

Sant’Anastasia. I carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna hanno celebrato ieri la Virgo Fidelis nel santuario di Madonna dell’Arco a Sant’Anastasia. Celebrazione affidata al cappellano militare in congedo don Peppino Testa e al Padre Domenicano Giovanni Busiello
alla presenza del comandante del Gruppo colonello Nicola De Tullio, i comandanti delle Compagnie di Castello di Cisterna il maggiore Pietro Barrel, di Nola il capitano Gerardo de Siena, di Marano di Napoli il maggiore Alberto Leso, di Casoria il capitano Valentina Bianchin, di
Caivano il capitano Antonio Cavallo, di Giugliano in Campania il capitano Matteo Alborghetti e i militari delle Stazioni e delle Compagnie del Gruppo oltre ai soci dell’associazione Nazionale Carabinieri delle sedi di Giugliano, Marigliano, Casalnuovo, Caivano e Sant’Anastasia. Una messa cantata ed emozionante grazie alla voce del tenore Antonio Guida accompagnato al piano dal maestro Ciro Nocerino. Al domenicano Giovanni Busiello affidati il saluto e il benvenuto, fra tutti, al maresciallo Biagio Cannone comandante della Stazione di Sant’Anastasia e, dunque, padrone di casa in questa occasione e poi don Peppino ha ricordato ai presenti quanto sia importante il ruolo dei militari dell’Arma, il loro sacrificio e il rispetto che gli va riconosciuto. Ma il momento più toccante è stato alla fine con la preghiera del carabiniere, l’inno alla Virgo Fidelis (cantato dai presenti) e l’intervento del colonnello De Tullio che ha ricordato che il 21 novembre si celebrano tre ricorrenze di alto valore morale e sociale per l’Arma: oltre alla patrona, la battaglia di Culqualber e la Giornata dell’Orfano. Proprio il ricordo fatto da De Tullio della battaglia combattuta in Abissinia (l’attuale Etiopia dal 6 agosto al 21 novembre 1941 fra italiani e britannici. Per il comportamento tenuto dall’intero reparto alla bandiera dell’Arma dei Carabinieri è stata concessa una medaglia d’oro al valor militare) con piena padronanza dell’argomento ha emozionato e catturato l’attenzione sottolineando l’estremo sacrificio ed il senso di fedeltà che, come ha ricordato il comandante del Gruppo, è “anche nel quadro della Virgo Fidelis proclamata patrona dei carabinieri nel 1949”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti