lunedì 26 Luglio 2021
HomeEconomiaAl via l’Italian Egyptian Economic Forum

Al via l’Italian Egyptian Economic Forum

NOLA. Al via l’Italian Egyptian Economic Forum (investment in trade)

Oggi 18 dicembre è iniziato a Il Cairo l’Italian Egyptian Economic Forum (investment in trade). il forum organizzato dalla Presidenza del Consiglio Egiziano, Itda (Internal trade Development Autority), Cise (Confederazione Italiana Sviluppo Economico) e Eurispes è l’occasione per per discutere le opportunità di investimento tra i due paesi del Med, in particolare nei settori della logistica, della produzione alimentare, centri commerciali, catene di approvvigionamento e dei mercati all’ingrosso.

La finalità del meeting è stata quella di rafforzare i rapporti economici e commerciali tra i due paesi, definendo al meglio le linee guida sulla futura cooperazione economica e industriale.

saranno presenti nella capitale egiziana Giuseppe Romano (presidente Cise), Gerardo Romano presidente dell’osservatorio Eurispes sul Mediterraneo, Angelo Caliendo consigliere Eurispes e componente del comitato di presidenza della CISE, Essa Eskander, direttore ell’osservatorio Eurispes sul Mediterraneo, ed una delegazione di aziende dell’area campana, tra cui il Cis-Interporto di Nola.

In rappresentanza del governo egiziano saranno presenti: Mostafa Madbouly (Primo ministro egiziano), Ali El-Moselhy (Ministro per le forniture e il commercio interno della Repubblica d’Egitto) Ibrahim Ashmawy (Vice Ministro e Presidente dell’Autorità Internazionale per il commercio e lo sviluppo della Repubblica d’Egitto), Amr Nassar (Ministro del Commercio Estero ed Industria), Inas Abdel Daim (Ministro della cultura), Nabila Makram (Ministro dell’immigrazione), Khaled El Anany (Ministro dei Monumenti) e Hisham Tawfik (Ministro dei lavori pubblici).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti