sabato 28 Gennaio 2023
HomeAttualitàAllerta meteo arancione Campania, dopo Somma scuole chiuse anche a S. Anastasia...

Allerta meteo arancione Campania, dopo Somma scuole chiuse anche a S. Anastasia e Napoli

A seguito del forte maltempo previsto per la giornata di domani con la conseguente allerta arancione in Campania, nei Comuni del Vesuviano si sta disponendo la chiusura di scuole e parchi. Dopo l’annuncio del sindaco di Somma, anche Napoli e S.Anastasia hanno scelto di seguire la stessa strada.

S.Anastasia. Con ordinanza n. 6/23 del Sindaco Carmine Esposito, in seguito all’avviso di allerta meteo – idrogeologica e idraulica fatto pervenire dalla Protezione Civile della Regione Campania, si dispone la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, dei parchi pubblici e del cimitero comunale per domani, martedì 17 gennaio.

Napoli. In conseguenza dell’avviso di Allerta meteo arancione diramato per l’intera giornata di domani, martedì 17 gennaio, con previsione tra l’altro di precipitazioni diffuse – anche a carattere di rovesci e temporali – e raffiche di vento molto forti, resteranno chiusi i parchi, i cimiteri e le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado sull’intero territorio cittadino. L’ordinanza, a firma del sindaco Manfredi, è in fase di pubblicazione e sarà riportata a breve sul sito istituzionale. Rimarrà chiuso anche il Maschio Angioino.

Si raccomanda alla cittadinanza di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari e di attenersi alle norme comportamentali da seguire in caso di allerta meteo pubblicate sul sito del Comune di Napoli: https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/47035

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti