venerdì 2 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiAllo IAV il Maradona di Kenawi e Siano a punteggio pieno come...

Allo IAV il Maradona di Kenawi e Siano a punteggio pieno come il Napoli

Venerdì 21 ottobre alle 18:30 la struttura artistica, culturale e d’intrattenimento di via Nazario Sauro propone la proiezione del docu-film “Maradona – Uno scugnizzo napoletano” del regista Mohamed Kenawi e del fotografo Sergio Siano presenti con lo storico “libero” del Napoli da scudetto, Alessandro Renica, il critico cinematografico Ignazio Senatore, lo scultore Domenico Sepe, e gli artisti Giuseppe Klain e Alessandro Ciambrone. Evento sold-out.

Continua a sorprendere piacevolmente il nutrito cartellone di In Arte Vesuvio, I.A.V. in acronimo, la giovane ma capace struttura delle sorelle Lucia e Angela Andolfo in via Nazario Sauro 23 che si va brillantemente consolidando per la vivacità e la varietà di proposte per la cultura ed il tempo libero.

Stavolta l’appuntamento è per le 18:30 di venerdì 21 ottobre quando, in perfetta sintonia con un Napoli a punteggio pieno, si terrà un evento già sold-out.

Mentre si avvicina la ricorrenza della nascita del Pibe de oro, spunto alla discussione sarà proprio la proiezione del docu-film “Maradona – Uno scugnizzo Napoletano” del regista Mohamed Kanawi dove il fotoreporter Sergio Siano, che lo seguì da vicino con i suoi scatti come pochi, giovanissimo all’inizio della sua professione. Con loro a raccontare il D10S napoletano meno conosciuto ai più, Alessandro Renica, storico “libero” del Napoli vincitore di Scudetto e Coppa UEFA, il critico cinematografico Ignazio Senatore, l’autore della scultura di Maradona, Domenico Sepe e gli artisti Giuseppe Klain e Alessandro Ciambrone.

Il calendario degli eventi in programma presso In Arte Vesuvio è consultabile sulle pagine social ufficiali facebook –  instagram, per info e contatti 3343013800.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti