mercoledì 5 Ottobre 2022
HomeCronacaAmiche litigano con la figlia, mamma tenta di investirle con auto

Amiche litigano con la figlia, mamma tenta di investirle con auto

Caserta. Prima ha aggredito le amiche della figlia con una spranga e poi ha tentato di ucciderle investendole, con la sua auto, mentre in gruppo passeggiavano sul marciapiede: è quanto accaduto nella tarda serata dello scorso 6 settembre a Casal di Principe, in provincia di Caserta, dove la Polizia di Stato, che era sul posto, ha individuato, inseguito e bloccato la donna, C.A., una 40enne dell’hinterland di Aversa (Caserta) con precedenti.

La donna, secondo gli investigatori, aveva deciso di aggredire e di investire le ragazze a causa dei rapporti conflittuali che le stesse avevano con sua figlia.

Adesso è in attesa dell’udienza di convalida nel carcere femminile di Pozzuoli (Napoli).
Dalle indagini della Polizia di Stato di stanza nella vicina Casapesenna, coordinate dalla Procura di Napoli Nord, è emerso il movente del grave gesto che ha spinto gli inquirenti a ritenere sussistente il pericolo di fuga e quindi a disporre ne confronti dell’indagata un provvedimento di fermo per il reato di tentato omicidio pluriaggravato.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti