martedì 30 Novembre 2021
HomeSportAmichevoli estive: Barcellona-Napoli, assaggio di Champion

Amichevoli estive: Barcellona-Napoli, assaggio di Champion

Egea - Black Friday

Amichevoli estive: Barcellona-Napoli, assaggio di Champion. Amichevole di lusso a Ginevra tra il Barcellona di Luis Enrique ed il Napoli di Rafa Benitez. Gli azzurri si aggiudicano il match grazie ad una rete dello svizzero Dzemaili, complice un errore del portiere Bravo, che a dispetto del suo cognome, nell’occasione è stato poco reattivo.

Il tecnico blaugrana manda in campo una squadra imbottita di riserve e nel secondo tempo ha schierato molti giovani. All’appello mancano i nazionali: Messi, Dani Alves, Xavi, Suarez, Neymar, Mascherano e Song. Benitez ha la rosa al completo, compreso il nuovo acquisto Michu. Higuain siede in panchina.

Formazioni:

Barcellona (4-3-3): Bravo; Montoya, Piqué, Bartra, Alba; Busquets, Rakitic, Iniesta; Rafinha, Munir, Pedro. A disp.: Ter Stegen, Masip, Edgar Ié, Bagnack, Grimaldo, Sergi Roberto, Samper, Halilovic, Adama, Deulofeu, Sandro. All. Luis Enrique.
Napoli: (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos; Jorginho, Gargano; Callejon, Hamsik, Insigne; Zapata. A disp.: Andujar, Colombo, Mesto, Zuniga, Ghoulam, Luperto, Inler, Dzemaili, Vargas, Michu, Higuain. All. Benitez.
Arbitro: Studer (Svizzera).

Cronaca della partita:

Al 9’ il Napoli è subito pericoloso: punizione di Hamsik che sorprende Pique, la sfera termina verso Insigne che da posizione vantaggiosissima manca incredibilmente l’impatto con la sfera.

Al 13’ punizione tagliata di Callejon, Hamsik colpisce di testa, ma Bravo vola e devia in angolo. Alla mezz’ora prima occasione del Barcellona: Rakitic verticalizza per Munir che, solo davanti a Rafael, si fa ipnotizzare dal portiere partenopeo. I primi 45’ terminano a reti inviolate. Solito tiquitaca del Barça che senza Messi e Neymar non riesce a trovare lo spiraglio giusto per fare breccia nella difesa azzurra.

Nella ripresa Benitez manda in campo Mesto, Ghoulam e Michu al posto di Maggio, Britos e Zapata. Al 52’, svarione di Mesto che lascia via libera ad Alba che s’invola verso l’area avversaria, passaggio a rimorchio per Pedro e tiro fuori, da buona posizione, per l’attaccante spagnolo. Al 56’ ancora Pedro, tiro sull’esterno della rete. Al 60’ Luis Enrique manda in campo le seconde linee. Secondo tempo meno bello rispetto al primo, le squadre sembrano accusare i carichi di fatica degli allenamenti. All’80’ il neo entrato Dzemaili fa partire un tiro dai trenta metri che sorprende il portiere Bravo. All’84’ il Barcellona va vicinissimo al pareggio con un tiro a giro di Deulofeu, Rafael è ancora una volta superbo e salva il risultato. Fine della gara.

Con un gol a pochi minuti dalla fine, gli azzurri conquistano una vittoria prestigiosa contro un avversario di valore assoluto come il Barcellona. Benitez ha avuto delle buone indicazioni dai suoi, soprattutto nel primo tempo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti