sabato 24 Settembre 2022
HomeAttualitàAnna Iossa spegne 100 candeline, gli auguri del sindaco Giorgiano

Anna Iossa spegne 100 candeline, gli auguri del sindaco Giorgiano

SAN GIORGIO A CREMANO.  Il sindaco Mimmo Giorgiano ha fatto visita, nelle scorse ore, alla sua concittadina Anna Iossa nel giorno in cui ha celebrato il centesimo compleanno.

Per festeggiare l’importante traguardo di vita, i figli, i generi, le nuore, i nipoti ed i pronipoti le hanno preparato una piccola festicciola con tanto di torte a comporre il numero cento il cento, spumante e festoni.

Anna Iossa, che vive da qualche decennio a San Giorgio, è l’ultima rimasta di ventuno fratelli. Grande gioia in famiglia per questa ricorrenza, che anche il Sindaco ha voluto salutare regalando alla “nonnina” una composizione floreale. “In questi anni – spiega Giorgiano – più volte ho voluto salutare personalmente e con affetto i centenari sangiorgesi, che rappresentano la nostra storia e la riprova della buona qualità della vita nella nostra città. Ci rivedremo con la signora Anna, ne sono certo, per i festeggiamenti dei suoi prossimi compleanni.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti