giovedì 22 Aprile 2021
HomeCultura e SpettacoliLo scrittore de Giovanni, anticipazioni sul prossimo romanzo. "Una fiction anche per...

Lo scrittore de Giovanni, anticipazioni sul prossimo romanzo. “Una fiction anche per Sara”

Napoli. Per esigenze restrittive anti contagio, abbiamo intervistato tramite una videochiamata Maurizio de Giovanni per farci raccontare qualche anticipazione sul suo nuovo capitolo dedicato a Sara ex agente segreto che sa leggere il labiale. Il titolo è “Gli occhi di Sara” pubblicato dalla casa editrice Rizzoli, disponibile in tutte le librerie dal prossimo 30 marzo.

Può anticiparci qualcosa sulla trama del prossimo romanzo “Gli occhi di Sara”?

Questo libro parla del passato e del presente. Una nel 1990 e un’altra in contemporanea, è un intreccio di eventi fra passato e presente e si evince dal principio di fondo è che quello che succede nel passato ha dei riflessi sempre nel presente. La base della storia è questa, è una storia che vede Sara nel contemporaneo, e nella sua attuale situazione anche personale, quindi c’è questa storia forte nel contemporaneo che riguarda il nipotino che stava male nella fine del precedente romanzo “Una lettera per Sara”.

Pardo compare in questo capitolo?

Pardo compare meno in questo libro, c’è naturalmente, come anche Boris, ma compaiono meno rispetto agli altri libri. Io alterno sempre un po’ il contatto dei mondi, mi piace raccontare le storie dei singoli e cambiare ogni tanto.

L’appuntamento galante che Pardo ha interrotto bruscamente nel precedente romanzo, avrà un seguito?

La cena che salta nella lettera di Sara, che Pardo aveva con una sua ex, non ha un seguito in questo libro. In questo “Occhi di Sara” è tutto incentrato sulla malattia del bambino.

Sara anche approderà nel piccolo schermo?

Tutti i libri sono stati acquistati dalla Palomar di Carlo Degli Esposti che ha fatto anche un buon investimento per comprarli, e si pensa ad una serie, non si sa per quale piattaforma se Netflix o altro ancora.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti