venerdì 23 Aprile 2021
HomeCronacaAntiracket, polemica per il mancato patrocinio. Russo spiega le motivazioni

Antiracket, polemica per il mancato patrocinio. Russo spiega le motivazioni

POMIGLIANO D’ARCO. Il sindaco Lello Russo spiega le motivazioni per le quali ha deciso di non sostenere con il Patrocinio l’associazione antiracket “Noviello” per la manifestazione del 19 marzo.

Il sindaco di Pomigliano D’Arco Lello Russo spiega le motivazioni che lo hanno spinto a non patrocinare più l’evento in ricordo di don Peppe Diana che si terrà martedì 19 marzo. La manifestazione è stata organizzata dall’associazione antiracket “Domenico Noviello”, il sindaco afferma: “Il Comune non patrocinerà la manifestazione organizzata dall’associazione antiracket ‘Noviello’, perché il suo presidente ha leso l’onore e la dignità della città”. Le polemiche che sono scaturite da questa scelta non sono state poche, in primis ad esprimere disaccordo il Consigliere comunale Dario De Falco, il Consigliere regionale Valeria Ciarambino e il componente della Commissione antimafia Andrea Caso. Ma il primo cittadino pomiglianese tira diritto e continua: ”Il presidente dell’associazione  ha detto che il Comune non si è costituito parte civile in un processo contro alcuni estorsori: ha lasciato intendere quasi che ci fosse stata una commistione con la malavita”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti