venerdì 23 Aprile 2021
HomeAttualitàAntiterrorismo, camorra e omicidio stradale nell'incontro della Polizia Locale

Antiterrorismo, camorra e omicidio stradale nell’incontro della Polizia Locale

Seminario per operatori della Polizia Locale, tra le materie anche l’Antiterrorismo.

seminario polizia locale4
seminario polizia locale4

Si è tenuta nella giornata di ieri, a Casoria, presso l’UCI Cinema, il secondo incontro di studi relativo al “X Seminario Tecnico Giuridico”, organizzato dall’Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia. A moderare il lavori è stato scelto il Maggiore Biagio Chiariello, Comandante dei Corpi della Polizia Locale di Sant’Antimo e Arzano che ha presentato e introdotto diversi relatori, tra cui il Procuratore Aggiunto dott. Vincenzo D’Onofrio, il dott. Luigi Maiello, Comandante della Polizia locale di Nola, il Dirigente Generale della Polizia di Stato, dr. Balduino Simone e la dott.ssa Sabrina Magris, esperta in antiterrorismo.

seminario polizia locale2
seminario polizia locale2

Diverse le tematiche trattate: dalla criminalità organizzata al controllo del territorio e dall’omicidio stradale alle norme sull’antiterrorismo. Numerosi i partecipanti, tra cui anche appartenenti ad altre forze di Polizia. L’evento é stato anche un momento di incontro  di tutto il personale della Polizia Locale d’Italia, tra cui molti Comandanti. L’evento ha riscosso molto successo, con un ringraziamento finale rivolto dal dott. Chiariello soprattutto al personale dell’Arma dei Carabinieri, Polizia Di Stato e altre che hanno accettato un momento di confronto con la categoria della Polizia Locale.

seminario polizia locale3
seminario polizia locale3

Ringraziamento anche al Presidente dell’Associazione, dott. Ivano Leo, Ufficiale di Polizia Roma Capitale e al Segretario Vicario, luogotenente Giuseppe D’Elia, per aver ancora una volta creato questo momento di incontro e, soprattutto, per aver inserito tra le materie anche una delle tematiche attuali, l’antiterrorismo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti