sabato 28 Gennaio 2023
HomeCronacaAppicca un enorme incendio per bruciare sterpaglie, multato

Appicca un enorme incendio per bruciare sterpaglie, multato

SANT’ANTIMO. Appicca un enorme incendio per bruciare sterpaglie, multato dalla polizia locale che ha colto in flagrante il cittadino. Nei controlli effettuati, inoltre, diverse persone sanzionate per abbandono rifiuti e bruciatura sterpaglie.

Su tutto il territorio continuano ad essere effettuati i controlli da parte degli uomini della Polizia Locale, soprattutto quelle in difesa di un bene fondamentale per l’umanità, l’ambiente. Infatti, risalgono ad alcuni giorni fa delle verifiche effettuate nei confronti di alcune persone che, in dispregio delle normative vigenti, continuano ad inquinare il territorio. Le maggiori condotte attenzionate riguardano l’abbandono dei rifiuti per strada, gli incendi ed altri comportamenti illeciti. In questo contesto, l’altro ieri sono state individuate tre persone che abbandonavano i sacchetti di spazzatura per strada in violazione delle norme ambientali. Le strade prese di mira sono quelle dove diverse sono state le segnalazioni pervenute circa tali condotte. A carico dei responsabili le sanzioni relative, regolarmente contestate ai trasgressori. Nel prosieguo, a seguito di una segnalazione pervenuta alla sede del Comando, dove significativa è stato l’apporto dei volontari ambientali, gli agenti del comandante Biagio Chiariello intervenivano alla via Serao dove un cittadino aveva dato fuoco a delle sterpaglie provocando del fumo molesto. Giunto in loco, gli operatori hanno notato che, seppur l’incendio non aveva messo in percolo l’incolumità di persone e proprietà, le quantità accese erano superiori a quelle previste dalle normative e per questo motivo gli è stata contestata la violazione all’ordinanza sindacale con relativa sanzione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti