sabato 4 Febbraio 2023
HomeAttualitàAree ludiche vicino alle scuole, a Polle due giorni dedicati ai bimbi

Aree ludiche vicino alle scuole, a Polle due giorni dedicati ai bimbi

Due giorni dedicati agli alunni più giovani del territorio comunale poco prima delle festività natalizie: un’occasione di divertimento, ma non solo. Lunedì e martedì mattina i plessi scolastici di Pollena Trocchia della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado – sia pubblici che paritari – ospiteranno apposite aree divertimento ludico‐educative interamente dedicate agli alunni. «I giovani e giovanissimi ospiti saranno coinvolti in molteplici attività e la loro creatività sarà stimolata con laboratori dedicati, che affiancheranno alle finalità ludiche – realizzate attraverso baby dance, trucca-bimbi, giochi di gruppo, palloncini scolpiti, karaoke, cantastorie e altro – anche proposte di potenziamento del benessere psico‐fisico dei minori, proponendo percorsi di recupero, sviluppo e superamento dell’impatto dello stress pandemico e di altre criticità emerse negli ultimi anni» ha detto l’assessore ai servizi alla persona, Carmen Filosa. «Saranno coinvolti – ha aggiunto – i plessi Viviani, San Gannariello, Musci, Fusco, Tartaglia, Battisti e Giocamondo dell’Istituto Comprensivo Gaetano Donizetti, l’istituto delle Suore Compassioniste e quello delle Suore degli Angeli, con l’installazione temporanea di allestimenti a tema che saranno diversi a seconda degli spazi disponibili in ciascun plesso scolastico». «Abbiamo voluto offrire agli alunni del territorio, a pochi giorni dal Natale, un’iniziativa coinvolgente, divertente ma dai risvolti anche utili. Le festività a Pollena Trocchia proseguiranno per tutta la cittadinanza fino all’Epifania con numerosi eventi di varia natura, dal cabaret alla musica passando per il presepe vivente» ha concluso il sindaco del comune vesuviano Carlo Esposito.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti