sabato 8 Agosto 2020
Home Cronaca Arrestato spietato killer napoletano: deve scontare 14 anni di carcere. Ecco perché

Arrestato spietato killer napoletano: deve scontare 14 anni di carcere. Ecco perché

L’uomo, che dovrà scontare 14 anni di reclusione, è conosciuto negli ambienti criminali con l’alias di “maurino o’drogat” ed è ritenuto uno spietato killer.

Mauro Marra, pregiudicato di 56anni, destinatario di una sentenza definitiva, emessa dalla Corte di Appello che lo ha riconosciuto colpevole del reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Napoli.

All’arresto del pluripregiudicato si è giunti grazie ad un’articolata indagine, condotta dagli uomini della Questura di Napoli che, nel corso degli anni, ne hanno ricostruito il curriculum criminale.

- Advertisement -

Marra, infatti, da giovanissimo e spietato rapinatore, agli inizi degli anni ’80 divenne un affiliato della N.C.O., l’organizzazione camorristica con a capo Raffaele Cutolo. Successivamente, fu uno dei primari referenti di Pasquale Scotti (arrestato dai poliziotti in Brasile nel maggio 2015, dopo 30 anni di latitanza), all’epoca capo zona nei comuni di Caivano e Casoria.

Ad epilogo di una lunga attività investigativa diretta dalla D.D.A., terminata nel 2004, ben 20 furono le persone, tra cui Marra che, a vario titolo, furono ritenute responsabili dei reati di produzione e traffico di sostanze stupefacenti e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Il 56enne, che registra precedenti per associazione per delinquere di stampo camorristico, omicidio, armi, rapina, sequestro di persona, ricettazione, falso, spaccio e traffico di droga, è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

- Advertisement -
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

L’ex vicesindaco Caserta: “Ecco cosa abbiamo realizzato e cosa potremo fare” VIDEO

SANT'ANASTASIA. Elezioni 2020. Per la nostra rubrica: "Informiamo la città" abbiamo intervistato l'ex assessore al Bilancio e vicesindaco di Sant'Anastasia Mariano Caserta: "Spero che...

S.Anastasia. Antonio Ceriello in campo con Pone: “Rispetto reciproco”

SANT'ANASTASIA. Ex assessore degli anni '80 e '90, consigliere comunale fino al 2009; Antonio Ceriello ci riprova con il candidato sindaco Carmine Pone. Ritorna nello...

Fisco, nasce sportello unico professioni su bonus 110%

L'iniziativa proposta dall'Ordine degli architetti di Napoli Nasce lo sportello unico delle professioni per la gestione ottimale del «Superbonus al 110%» (ecobonus e sismabonus). L'iniziativa...

“Merone show”, le prime date estive del noto attore teatrale

SANT'ANASTASIA. Dal salernitano al vesuviano con il "Merone show", le prime date estive dell'attore Antonio Merone. Ritorna dopo il lockdown l'attore cavaliere Antonio Merone. Dopo...

Cittadinanze onorarie, Aliperta(Siamo Sommesi): “Eccellenze del territorio”

SOMMA VESUVIANA. Siamo Sommesi, Aliperta sulle Cittadinanze onorarie: "Franco Pepe e i fratelli Cocifoglia sono importanti eccellenze del nostro territorio" Franco Pepe: "“La Cittadinanza...
- Advertisment -