mercoledì 7 Dicembre 2022
HomePoliticaAuriemma: "Chi credeva che a Pomigliano il M5S potesse sparire per giochi...

Auriemma: “Chi credeva che a Pomigliano il M5S potesse sparire per giochi di palazzo ha sbagliato le sue previsioni”

Pomigliano. Nonostante lo scossone procurato dalla scissione con Di Maio, con gli ex consiglieri comunali grillini passati a “Insieme per il futuro”, la base storica del Movimento 5 Stelle di Pomigliano ha tenuto e ora si appresta a un forte ritorno sulla scena politica cittadina. Proprio in questa direzione vanno le parole della neo eletta per il M5S alla Camera dei Deputati Carmela Auriemma:
“Se qualcuno ha creduto che a Pomigliano il MoVimento 5 Stelle potesse sparire per giochi di palazzo, di poltrone, ha sbagliato le sue previsioni. Il M5S è l’idea di un mondo diverso, di un modo alternativo di occuparsi della cosa pubblica mettendo al centro il cittadino e i suoi bisogni, ed è questo ciò che stiamo ricostruendo. In attesa che i gruppi territoriali si formino, continua il confronto incessante per rinforzare quella filiera che colleghi le città col Parlamento”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti