mercoledì 30 Novembre 2022
HomePoliticaAzzerati i dirigenti. Nocerino: “Colpo di mano per punire qualcuno e paralizzare...

Azzerati i dirigenti. Nocerino: “Colpo di mano per punire qualcuno e paralizzare il Comune”

Somma Vesuviana. “Con un decreto che somiglia a un colpo di mano, il sindaco di Somma Vesuviana ha azzerato sei posizioni organizzative del Comune, affidandole tutte alla Segreteria Generale: vuol dire che dagli affari generali ai servizi tecnici, passando per i lavori pubblici, l’ambiente, i servizi sociali e finanche la polizia municipale, tutto è in mano a una sola persona. È una decisione che, di fatto, blocca l’attività dell’ente e appare quasi una spedizione punitiva nei confronti di chi non si allinea ai voleri di una parte dell’amministrazione”. A dichiararlo è Giuseppe Nocerino, consigliere comunale di opposizione eletto in Siamo Sommesi.

La Accomando super dirigente, il sindaco le affida 6 posizioni organizzative

 

Spiega Nocerino: “Accampando motivazioni non giustificate da elementi reali, il primo cittadino ha scelto di mortificare dirigenti e funzionari del Comune, togliendo loro ogni responsabilità e affidandole alla Segreteria Generale: ma in questo modo ha messo il Comune stesso in condizione di non funzionare ed ha generato malcontento e sfiducia. Ai dipendenti esprimo la mia massima solidarietà per la mortificazione che hanno subito, decisamenre ingiusta. Peraltro, la decisione è arrivata dopo una serie di riunioni, nel corso delle quali è emerso che non tutti i consiglieri di maggioranza hanno condiviso tale scelta. Io mi rivolgo proprio a loro: la consiliatura è iniziata da poco, ma se queste sono le premesse bisogna immediatamente cambiare rotta per il bene della città”.
Giuseppe Nocerino, infine, paventa la possibilità che l’azzeramento delle posizioni organizzative al Comune serva soprattutto a punire il corpo di polizia municipale: “A Somma Vesuviana il comandante dei vigili ha il torto di lavorare bene, di essere imparziale e di pensare solo al territorio. Queste caratteristiche evidentemente non piacciono ai delatori di professione. Peraltro, l’azzeramento della posizione organizzativa riguardante il corpo di polizia municipale è illegittimo, ecco ci opporremo a questi atti come abbiamo sempre fatto ogni volta che individuiamo elementi di irregolarità”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti