mercoledì 8 Dicembre 2021
HomeCronacaBambino precipitato a via Foria. Fermato il domestico

Bambino precipitato a via Foria. Fermato il domestico

Napoli. Ieri un bambino di circa 4 anni è precipitato dal balcone della sua abitazione in via Giuseppe Piazzi, in una traversa di Via Foria. Il quartiere è da ieri sotto choc, perchè sono noti commercianti molto conosciuti nella zona.

La polizia ha esguito un provvedimento di fermo della Procura della Repubblica  nei confronti del domestico Mariano Cannio di 38 anni, l’uomo ha problemi psichici e avrebbe approfittato di un momento di distrazione della mamma, incinta di 8 mesi, per compiere il terribile gesto di afferrare il bambino e buttarlo giù. I soccorsi sono arrivati subito, ma il piccolo Samuele ha fatto un volo di circa 20 metri e non ce l’ha fatta.  Il provvedimento è sottoposto al giudizio di convalida del Giudice.

Il 38enne si occupava di pulizie domestiche, e aveva accesso a molti appartamenti, era molto noto in zona e aveva la piena fiducia di tutti.  Lo descrivono come una persona molto chiusa di carattere. Al momento della tragedia la mamma del piccolo Samuele si era allontanata dalla stanza dove era il figlio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti