sabato 4 Febbraio 2023
HomePoliticaBanco alimentare, il sindaco Catapano:"Impegno per chi vive in difficoltà"

Banco alimentare, il sindaco Catapano:”Impegno per chi vive in difficoltà”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO, Il Comune di San Giuseppe Vesuviano aderisce al progetto del Banco Alimentare “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”

Il Comune di San Giuseppe Vesuviano ha aderito, anche per il 2019, al progetto del Banco Alimentare “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”, finalizzato all’individuazione di n. 400 nuclei familiari o persone sole, in condizione di disagio socio-economico ed ambientale, da assistere attraverso la consegna gratuita mensile di un
“pacco alimentare” contenente generi di prima necessità. La domanda di accesso al beneficio, completa di tutta la documentazione richiesta, dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune, mediante consegna a mano o a mezzo servizio postale (in caso
di invio per raccomandata, farà fede il timbro postale) o tramite pec, all’indirizzo protocollocomunesangiuseppevesuviano@postecert.it, entro e non oltre il termine perentorio del giorno 15.02.2019 alle ore 12:00.

“Più volte ho ribadito il mio impegno di tutelare, inderogabilmente, i bisogni e le necessità di chi vive in difficoltà – ha commentato Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano -In questi anni abbiamo garantito, in sinergia con la Caritas, accoglienza, seppur temporanea, a chi non ha un tetto, e lo abbiamo fatto, impiegando risorse importanti. Abbiamo abbattuto barriere architettoniche, garantendo mobilità nelle scuole ai diversamente abili, abbiamo semplificato l’accesso a tutti i servizi sociali
attraverso la redazione di una carta dei servizi, abbiamo aderito ai progetti di alternanza scuola-lavoro, per i giovani. Questo e tanto altro abbiamo fatto. Molto faremo ancora. Intanto, abbiamo aderito, anche per il 2019, al bando per del Banco Alimentare per l’ammissione al beneficio dei generi di prima necessità. Invito, quindi, i
cittadini – conclude Catapano – ad informarsi su questa importante opportunità e, per chi è in possesso dei requisiti, a presentare l’istanza entro i tempi previsti dall’avviso pubblico”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti