domenica 29 Gennaio 2023
HomeAttualitàBasiliche paleocristiane di Cimitile: dalla Regione 100 mila euro per la realizzazione...

Basiliche paleocristiane di Cimitile: dalla Regione 100 mila euro per la realizzazione di un museo virtuale

Cimitile. 100mila euro per la valorizzazione delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile: sono le risorse stanziate con la manovra finanziaria appena approvata dal consiglio regionale della Campania.
Lo stanziamento per il 2023 arriverà in virtù di un emendamento al bilancio presentato dal consigliere regionale Giuseppe Sommese. L’obiettivo è realizzare un museo virtuale 4.0 che possa, grazie alle nuove tecnologie, allargare gli orizzonti di un complesso che rappresenta uno degli esempi di più importanti di arte paleocristiana del Sud Italia e dell’intero Paese. Ad occuparsi del progetto, secondo quanto previsto dalla misura presentata ed approvata, sarà l’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’Area nolana, società della quale fanno parte 18 amministrazioni comunali, tra le quali anche Cimitile, e la città metropolitana di Napoli.
“Le basiliche Paleocristiane di Cimitile – spiega l’amministratore unico dell’Agenzia di Sviluppo, Vincenzo Caprio – rappresentano una risorsa eccezionale per l’intero territorio in termini di crescita economica e turistica. L’occasione che ci è stata fornita dalla Regione Campania grazie all’impegno del consigliere regionale Giuseppe Sommese conferma il potenziale del sito ed offre una straordinaria possibilità di creare le condizioni per farlo emergere oltre i confini regionali moltiplicando le possibilità di fruizione ed adeguandole all’offerta culturale dei maggiori complessi nazionali ed europei. Una sfida che l’Agenzia, con i sindaci soci, è pronta a cogliere con la responsabilità e la competenza che, grazie all’emendamento di Sommese, è stata riconosciuta”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti