lunedì 6 Febbraio 2023
HomeCultura e SpettacoliBellini. Glob(e)al Shakespeare, dal teatro alla letteratura presto in libreria

Bellini. Glob(e)al Shakespeare, dal teatro alla letteratura presto in libreria

 

Napoli. Presentazione dei nuovi sette volumi dedicati al Glob(e)al Shakespeare, progetto teatrale del Bellini, per Nardini editrice.

Glob(e)al Shakespeare è la riscrittura teatrale del grande drammaturgo e poeta inglese. Possibile, assistere allo spettacolo sino 25 ottobre 2017, con la rappresentazione di sei opere in tre spettacoli (per saperne di più clicca  qui http://www.laprovinciaonline.info/il-bellini-si-trasforma-in-globeal-theatre-per-ospitare-shakespeare/) con un unico titolo valido per l’intera serata in cui, coerentemente al gusto elisabettiano si alterneranno una commedia e una tragedia (intervallo tra i due spettacoli). Lo spettacolo che intende realizzare l’atmosfera del Globe Theatre di Londra per portare in scena un autore universale presto, arriverà anche in libreria. Si tratta dei nuovi volumi di Glob(e)al Shakespeare editi da Nardini nell’ambito della collana Sottotesto. Il  progetto, come già anticipato dal nome nome emblematico, è finalizzato a realizzare un ambizioso disegno editoriale che, dal 2016 si propone di trasferire ai lettori la piena dignità letteraria del teatro, mediante la descrizione di ciò che nella mente del fruitore diviene messa in scena e la promozione della migliore drammaturgia contemporanea.

I volumi saranno presentati al Bellini Venerdì 6 ottobre alle ore 18,00 presso Laterzagorà,  lo spazio Libreria sito all’interno del Teatro. Durante la presentazione interverranno Gabriele Russo, ideatore del progetto Glob(e)al Shakespeare, Alessandro Toppi critico teatrale e direttore de Il Pickwick, Luca Cedrola, curatore della collana Sottotesto con moderatrice Marinella Pomarici, presidente associazione culturale A Voce Alta.

Sarà così che gli appassionati potranno rivivere grazie alla letteratura, le emozioni Glob(e)al  Shakespeare al Bellini ogni volta che lo desiderano. 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti