mercoledì 22 Settembre 2021
HomeCultura e SpettacoliBellini. Sesso, amore e superstizione, lo spettacolo di Solofria e del Prete

Bellini. Sesso, amore e superstizione, lo spettacolo di Solofria e del Prete

NAPOLI. Chiromantica ode telefonica agli abbandonati amori, in scena al Piccolo Bellini dal 7 al 12 novembre.

Sesso, amore e superstizione i temi di Chiromantica ode telefonica agli abbandonati amori, lo spettacolo che andrà in scena al Piccolo Bellini ispirato ai testi teatrali di Annibale Ruccello, Enzo Moscato, Francesco Silvestri. La direzione e collaborazione tra gli interpreti Roberto Solofria e Sergio del Prete, fonde in un’ unica pièce le sceneggiature dei prestigiosi autori, registi e drammaturghi con produzione mutamenti/teatro civico 14 MuricenaNapoli fa da sfondo e cornice ad una camera da letto che diventa palcoscenico di personaggi  come prostitute e “femminelli” tra le figura più popolari della napoli pre-unitaria, apprezzati protagonisti della letteratura e del folklore napoletano anche nelle opere conntemporanee: «parliamo di travestiti, di prostituzione e di una grande ossessione: l’amore. E lo facciamo attraverso il teatroIl nostro scopo» affermano i registi «è quello di mettere insieme i segni di quella profonda intimità dell’animo umano che i drammaturghi in questione sono riusciti a portare nelle loro opere. Per questo riteniamo che l’esperienza civile e artistica legata allo spettacolo possa accrescere il valore della differenza nella nostra società».

Info Spettacolo

 Orari: feriali ore 21:15 – domenica ore 18:30

Prezzi: intero euro 18 – ridotto  euro 15,00 – Under 29 euro 10,00

Info e prenotazioni:  botteghino@teatrobellini.it _ 081.5499688


Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti