mercoledì 28 Settembre 2022
HomeAppuntamentiBeneficenza. A S.Anastasia l'iniziativa solidale "Nasini rossi"

Beneficenza. A S.Anastasia l’iniziativa solidale “Nasini rossi”

Sant’Anastasia. Solidarietà e beneficenza arriva l’evento per la Clownterapia “Nasini rossi”, domenica 12 aprile dalle 16 alle 20,30 al “centro sociale anziani” di piazza IV Novembre. Il ricavato sarà devoluto all’associazione “Fondazione sorrisi Onlus”.

Tutti ricordiamo il magico e bellissimo film degli anni ’90 Patch Adams, quando il tirocinante, interpretato magistralmente da Robin Williams, strappava un sorriso ai bambini malati di cancro con il suo inseparabile naso rosso da clown. Da lì la riscoperta in tutto il mondo della clownterapia, “dottori clown” che praticano la terapia indolore, quella del sorriso e diventano circensi comici che in varie tipologie di strutture soprattutto nei reparti pediatrici, strappano un sorriso ai piccoli pazienti ricoverati con malattie più o meno gravi, costretti a volte anche lunghissime degenze. Anche Sant’Anastasia vuol dare il suo contributo al fenomeno ter
apeutico ” domenica 12 aprile dalle 16 alle 20,30 al “centro sociale anziani” di piazza IV Novembre ci sarà l’evento “Nasini rossi” con il patrocinio morale del Comune, ideato da Macrì Russo e organizzato da “Divertilandia animazione”.
L’evento affronterà la tematica della clownterapia, attraverso un percorso educativo, emotivo e di coinvolgimento all’amicizia e alla solidarietà. Il ricavato sarà devoluto all’associazione di clown terapia “Fondazione sorriso Onlus” nata nel 2010 a Napoli, con la missione principale di portare questo fenomeno in tanti ospedali italiani.
La manifestazione è ispirata alla miniserie cult “Braccialetti rossi” dove l’amicizia di alcuni ragazzi ricoverati in ospedale per varie cause, sta emozionando i telespettatori. Il simbolo del loro gruppo, appunto dei braccialetti rossi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti