mercoledì 16 Giugno 2021
HomeCultura e SpettacoliBiagio Izzo al Summarte con "E' tutto un recito”

Biagio Izzo al Summarte con “E’ tutto un recito”

SOMMA VESUVIANA. “E’ tutto un recito, è tutto un finto, è tutto un barzelletto per ridere”.Così sentenziava Biagio Izzo ai tempi gloriosi di Telegaribaldi…ed ora? Izzo arriva al teatro Summarte di Somma Vesuviana (NA), in un imperdibile appuntamento con la comicità. <7h4> Dopo l’enorme richiesta di pubblico che in poche ore ha riempito la sala del teatro di via Roma, si è deciso di replicare in una nuova data! Il divertimento raddoppia con la messa in scena fissata per il 2 e il 3 marzo alle ore 21. Il celebre attore Biagio Izzo si presenterà sul palcoscenico in “E’ tutto un recito”, un monologo esilarante, una performance esplosiva, divertente e di gusto. Lo scopo è ridere e divertirsi insieme, riflettendo sulle grandi verità della vita di tutti i giorni, ma senza dimenticare la verve napoletana che da sempre ha reso il repertorio dell’artista inimitabile e appassionatamente amato dal suo pubblico televisivo e teatrale.

per info e prenotazioni 081 362 9579

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti