sabato 4 Dicembre 2021
HomeAttualitàUn blog americano per single: "Hai una vagina e vuoi usarla? Vai...

Un blog americano per single: “Hai una vagina e vuoi usarla? Vai a Napoli”

Egea - Black Friday

NAPOLI. Riprendiamo un articolo scritto da Vincenzo Strino sul suo Il terronista. Strino ha tradotto, e commentato con l’ironia che non gli manca, un articolo comparso su un blog americano destinato alle single. Ve lo proponiamo di seguito.

Hai una vagina? Vuoi usarla? Vieni a Napoli!

Premessa: Stamattina ho letto questo post su Facebook ed ho pensato di farne una traduzione perché lo ritengo veritiero, soprattutto perché ai napoletani la straniera attizza a prescindere.

Sia essa la mallarda spagnola ‘mbriaca dalle 9 di sera, sia la lituana coi peli sulle gambe lunghi quanto la chioma di Raperonzolo, sia essa una tedesca vestita come dopo un’esplosione a Resina. In ogni caso, leggete qua che meraviglia:

Se sei una donna single che ama gli uomini, le moto e la musica, devi venire a Napoli, in Italia. Non solo è uno delle città più belle e magiche di questo pianeta, non solo è nella parte più sorprendente del Mediterraneo, non solo ha la migliore pizza e la migliore pasta nel mondo, non solo è più economica e e più sexy di Roma, Milano e Firenze, non solo è un giro in moto sul Vesuvio, a Pompei, sulla Costiera Amalfitana o a Roma: è un milione di altre cose che si deve vedere prima di morire.

IMG_0675-47-47 L’autrice del post mentre cavalca una Yamaha fuori da Peppe o’Spritz

Il grande segreto in merito a Napoli di cui le guide turistiche non ci raccontano è che ci sono circa 10 uomini single per ogni donna. E sono tutti belli. E tutti sanno come cucinare. E tutti sanno cantare. E tutti sanno come baciare. E tutti vogliono baciarti. Ovunque. Napoli ha una cattiva nomea a causa delle immagini datele da Gomorra, ma ho vissuto qui per quasi 2 anni e non mi sono mai sentita in pericolo.

IMG_0336-3-3Sempre l’autrice del post vestita da dominatrice sadomaso mentre saluta i suoi nuovi amici

Certo, gli scugnizzi spesso amano gettare acqua su di voi quando indossate una camicia bianca, ma basta batterli una sola volta a calcio e diventano il tuoi migliori amici. Se decidete di venire a Napoli, scrivete a me e io vi aiuterò a creare un itinerario figo, o portarvi io stessa in giro, oppure chiederlo ad uno dei miei belli e magici amici napoletani. Per scoprire la magia di Napoli, avete solo bisogno di conoscere le persone giuste. Ed ora conoscete me. Ed io conosco la gente giusta.

Dove Dormire: QUI a casa di mio migliore amico B&B. Questo è stato il primo posto dove ho soggiornato a Napoli e penso sia ancora il migliore!

Cosa indossare: La mia amica Simona adatterà un vestito per il vostro corpo in modo da farlo diventare così sexy da far fermare il traffico (come se ci fosse bisogno del vestito della ragazza per farlo fermare ndt). Lei conosce anche le migliori feste in città!

IMG_5106 Sarai pure figo, friariè, ma il grembiule da cucina con niente sotto fa di te ‘nu puveriell

Dove mangiare: O ‘Scugnizzo o Tandem sono due dei tanti ristoranti fantastici a Napoli ed anche i miei punti di scrittura preferiti. I miei amici qui si prenderanno cura di voi.

Dove andare la sera: Piazza Bellini . Ognuno inizia la serata qui con l’aperitivo. E molti finiscono la loro serata qui con MBO (acronimo di Mind Blowing Orgasm, cioè orgasmo stupefacente ndt) in un vicolo.

Dove imparare l’italiano: Centro Italiano. Hanno corsi per tutti i livelli e organizzano feste e gite giornaliere in città, così facendo conoscere nuovi amici non sarà un problema per voi.

Quando andare: Now (trad. adesso).

Domani i vostri genitali potrebbe trasformarsi in polvere.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Vincenzo Strino
Classe ’86, laureato in Scienze Politiche alla Federico II, iscritto all’ODG come giornalista pubblicista. Ho cominciato a scrivere sul giornalino delle medie a 12 anni e da allora non ho più smesso. Appassionato di comunicazione politica e social media.

Articoli recenti