Home Attualità Boom di sexy pasticcerie in Campania, dolci hot a Napoli e a...

Boom di sexy pasticcerie in Campania, dolci hot a Napoli e a Pomigliano

Foto da Facebook pasticceria Mr. Dick

Napoli/Pomigliano. Nelle ultime settimane in Campania è un vero e proprio boom di particolari pasticcerie che sforneranno dolci prelibatezze dalle forme per così dire intime, leccornie a immagine e somiglianza di organi genitali maschili e femminili e che arriveranno o sono già arrivate anche a Napoli (Vomero) e Pomigliano d’Arco.

Sabato 21 gennaio, infatti, si è tenuta l’inaugurazione al Vomero della pasticceria Mr.Dick che, appunto, è diventata molto famosa per sfornare dolci a forma di peni e vagine. Una nuova apertura che di certo non è passata inosservata perchè ha fatto storcere il naso a tanti cittadini del quartiere che stanno chiedendo a gran voce almeno di coprire l’insegna e di evitare l’esposizione di dolci hot. Non sono mancati commenti al vetriolo anche sulla pagina social della pasticceria: “Vergogna ci batteremo per farvi fallire”, “Di pessimo gusto! Se questo è il meglio di ciò che offrite…..”. Ma l’iniziativa, nonostante le critiche, sembra essere piaciuta a tante altre persone che hanno difeso la sexy pasticceria: “Una iniziativa davvero goliardica e simpatica. Come già avete fatto in altre città, non date retta ai ragli dei bigotti sempre infelici per qualcosa”, “Fantastico”, “Adoro”. Ovviamente non sono mancati tanti commenti ironici. 

Questo tipo di pasticcerie sono presenti, ormai da qualche anno, anche in tante altre grandi città come Roma, Milano e Salerno e addirittura si apprestano ad aprire anche in qualche città di provincia. E’ il caso di Pomigliano d’Arco (Na) dove da giorni, come dimostra la foto in basso, un banner pubblicitario rosa annuncia la prossima apertura di una “Sexy Sweets” in zona via Roma. Come reagiranno gli abitanti pomiglianesi? Arriveranno critiche o finalmente nel 2023 si capirà che questo tipo di tematiche non possono più essere considerate un tabù o uno scandalo?

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Nessun commento