mercoledì 19 Gennaio 2022
HomeCronacaBorseggia un turista in treno, ma non si accorge dei carabinieri. Arrestato

Borseggia un turista in treno, ma non si accorge dei carabinieri. Arrestato

SAN GIORGIO A CREMANO. 18enne di origine marocchina borseggia un turista tedesco nel treno, ma non si accorge dei carabinieri in borghese. Bloccato e arrestato.

Ayoub Jamili, 18enne di origine marocchina residente a Sarno, noto alle forze dell’ordine per furti e scippi, è stato tratto in arresto dai carabinieri di Pompei. Gli uomini dell’Arma presenti sul treno della circumvesuviana direzione Napoli- Salerno in borghese, hanno notato il 18enne che si “muoveva” tra le carrozze con fare sospetto. I militari, in servizio, per la prevenzione e la repressione di reati predatori, lo hanno tenuto d’occhio fin quando il ragazzo non ha “scelto” un turista tedesco, diretto agli scavi di Pompei. A quel punto Jamili, approfittando della distrazione del turista, ha messo una mano nel suo borsello e gli ha sfilato il portafoglio. Colto in flagranza di reato è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno tratto in arresto per furto aggravato e posto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti