venerdì 25 Giugno 2021
HomePoliticaBoscoreale. Ponte via Pompei, Longobardi e Cammarota per rilancio area

Boscoreale. Ponte via Pompei, Longobardi e Cammarota per rilancio area

BOSCOREALE. Ponte via Pompei: pulizia, riqualificazione e abbattimento per il rilancio dell’area. Decisivo intervento di Sviluppo e Territorio guidato da Alfonso Longobardi e Bruno Cammarota.

Grazie all’impegno di ‘Sviluppo e Territorio’, il Movimento politico fondato da Alfonso Longobardi, e col sostegno del locale club cittadino, coordinato da Bruno Cammarota, importanti notizie giungono oggi per i cittadini di Boscoreale.
Cammarota spiega: “Il ponte di via Pompei che sovrasta la strada è inutilizzato da anni dalla Circumvesuviana e va abbattuto.
Grazie al sostegno del Consigliere regionale Alfonso Longobardi abbiamo avviato una proficua sinergia istituzionale con il Comune e con l’Eav.
In tal modo si potranno programmare le necessarie opere di abbattimento e la conseguente riqualificazione della zona”.
Longobardi e Cammarota aggiungono:
“Nelle scorse settimane abbiamo effettuato un sopralluogo con i tecnici per definire priorità e interventi.
L’area ora è interessata da azioni di pulizia, così da ripristinare decoro e sicurezza urbana; Eav finanzierà i lavori di abbattimento del ponte e di adeguamento del manto stradale sottostante. La società di trasporti ha inoltre garantito il ripristino del parcheggio e del servizio di illuminazione del piazzale antistante la nuova stazione della Circumvesuviana di Boscoreale. Con la Politica del fare che pratichiamo ogni giorno stiamo dando risposte concrete ai cittadini ed ai pendolari “.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti