giovedì 6 Ottobre 2022
HomeAttualitàBoscotrecase, la Gori porta a scuola il plastic free

Boscotrecase, la Gori porta a scuola il plastic free

BOSCOTRECASE. Prosegue il progetto di educazione ambientale sviluppato da Gori con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove
generazioni all’eliminazione della plastica monouso attraverso una serie di attività che prevedono anche il
coinvolgimento delle scuole e delle amministrazioni comunali. Proprio in tale ottica, questa mattina,
presso l’Istituto Comprensivo “S.M. Prisco” di Boscotrecase, in occasione dell’avvio dell’anno scolastico, è
partita la distribuzione di 1000 borraccine ecosostenibili agli alunni degli istituti ricadenti nel territorio
comunale. Un gadget che invita anche all’utilizzo dell’acqua di rete, garantita dagli oltre 100.000 parametri
che Gori analizza ogni anno, e dai numerosi controlli effettuati insieme alle AA.SS.LL. territorialmente
competenti. L’evento di consegna, scandito dall’entusiasmo dei giovani studenti e dalla partecipazione del
personale scolastico, si è svolto alla presenza del Sindaco, Pietro Carotenuto, del Vicesindaco, Aniello
Solimeno, della Presidente del Consiglio Comunale, Carmela Sorrentino, del Consigliere Comunale, Antonio
Pollioso, e del Responsabile dell’unità Sostenibilità di Gori, Francesco De Simone. A partire da giugno 2019,
infatti, Gori ha fatto propri i valori della campagna ministeriale Plastic Free. Nell’ambito di tale percorso,
sancito dalla firma di un manifesto che impegna in primis l’azienda e le sue persone, sono state avviate
diverse azioni volte a mettere in atto e trasmettere le buone prassi per la tutela dell’ambiente. Un’attività
che punta a informare e sensibilizzare anche gli adulti, orientandoli a scelte sempre più consapevoli anche
attraverso il buon esempio dei più piccoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti