giovedì 22 Aprile 2021
HomeCronacaBrusciano. Pusher minaccia carabinieri con una siringa

Brusciano. Pusher minaccia carabinieri con una siringa

BRUSCIANO. Inseguito fino ai tetti del complesso popolare si è iniettato l’ago nel braccio e ha minacciato di aggredire i militari con la siringa, 52enne finisce ai domiciliari.

I carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale A. C., 52enne di Brusciano già noto alle forze dell’ordine. I militari, durante dei controlli anti droga, disposti dal comando provinciale di Napoli, hanno notato l’uomo aggirarsi con atteggiamento sospetto tra i caseggiati del rione “219” e hanno deciso di controllarlo. Il 52enne ha provato a fuggire lanciando via il borsello che aveva con sè, inseguito è stato braccato sul tetto del complesso popolare. A quel punto l’uomo ha minacciato i carabinieri impugnando una siringa per poi iniettarsi l’ago nel braccio e ha tentato di aggredire i militari. Bloccato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. Recuperata la borsa sono state trovate 27 dosi di droga già pronte per lo smercio, 22 grammi di hashish, 17 grammi di marijuana e 130 euro in contante ritenuto provento illecito.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti