sabato 25 Giugno 2022
HomePoliticaCaiazzo (Pd): La città torni ad essere un esempio"

Caiazzo (Pd): La città torni ad essere un esempio”

POMIGLIANO D’ARCO. Rinnovamento e cambiamento le parole che hanno contraddistinto l’apertura ieri della sede di Green Italia a Pomigliano D’Arco. Partito quello dei verdi sceso in campo a sostegno del candidato sindaco , Michele Caiazzo.

“Quando la politica si preoccupa solo di mantenere il potere, – ha dichiarato Michele Caiazzo- rinuncia ad occuparsi del bene pubblico. Il nostro compito, adesso, è quello di rompere quel muro che si è creato, metaforicamente, intorno al comune, che deve tornare ad essere il punto di riferimento di una intera comunità. E’ gravissimo che ci siano delle coalizioni amministrative al cui interno siano presenti persone dedite alla riscossione di tangenti e che, né l’amministrazione, né il consiglio comunale, abbiano deliberato di costituirsi parte civile nel procedimento penale”. A fare gli onori di casa Roberto Ruocco che ha riconosciuto nel suo intervento il risultato delle primari e sulle primarie . “Il nostro obiettivo – ha detto Caiazzo – deve essere quello di far tornare Pomigliano ad avere un ruolo politico preponderante, collegando la nostra battaglia territoriale a quella di Vincenzo de Luca per la presidenza della regione Campania. Come candidato sindaco che ha vinto le elezioni primarie- continua Michele Caiazzo – sono aperto e disponibile al confronto con tutti i soggetti che hanno intenzione di presentare delle liste sul territorio, e lo farò con umiltà e correttezza a valle del tavolo programmato per martedì prossimo”. Spazi pubblici, politiche sociali, a favore degli anziani e dei disabili, politiche dell’infanzia, politiche ambientali sul territorio, i temi che dovranno caratterizzare l’azione amministrativa. Lo slogan identificativo del candidato sindaco è “#tornare avanti”, che fa esattamente il paio con il “mai più ultimi” utilizzato da De Luca. “Lavoriamo tutti – conclude Michele Caiazzo- per coinvolgere altre forze. Facciamo tutti la nostra parte, valorizziamo le energie, le risorse e le competenze del territorio, con fermezza, determinazione e coraggio, corrispondendo al bisogno dei cittadini. Pomigliano è sempre stato un esempio da seguire. Dobbiamo tornare ad essere un modello virtuoso da esportare. Insieme, con una squadra nuova, si può tornare avanti.” “Negli ultimi 5 anni di amministrazione, Pomigliano – ha dichiarato Francesco Borrelli – è oggettivamente peggiorata, perché le priorità del primo cittadino non sono state quelle di migliorare la vivibilità e la qualità della vita dei suoi abitanti. Bisogna tornare a vivere in territori belli, in cui scendere per strada non ci renda tristi, in cui il verde si alterni al cemento, in cui ci sia la possibilità di portare i nostri bambini in un parco che non sia fatiscente o pericoloso. “Michele è già stato sindaco, e quello che ha fatto è sotto gli occhi di tutti. Quello che ha fatto l’attuale amministrazione, è sotto gli occhi di tutti. Oggi vi chiediamo di schierarvi al nostro fianco, al fianco di un progetto”

DA CRONACHE DEL VESUVIANO DEL 24 MARZO

Articoli recenti