venerdì 7 Maggio 2021
HomePalioSommaVesuvianaCamilleri: "Il Palio, evento di respiro mondiale"

Camilleri: “Il Palio, evento di respiro mondiale”

SOMMA VESUVIANA. Girando per il mondo ho visto tante feste e ognuna ha la propria caratteristica e la propria bellezza. Spesso sono feste legate al calendario solare o lunare mentre altre sono il giorno dedicato ad un santo o un evento della storia.

Il 2015 marca il 25° anniversario del Palio, animato meravigliosamente da vari gruppi di giovani. Nonostante le sfide di ogni epoca lungo questi anni, la città ha sostenuto e incoraggiato il passaggio di testimone con la sua presenza attiva e vivace durante questo evento.
Ma quello che rende il Palio di Somma Vesuviana particolarmente attraente a tanti, soprattutto giovani, è il respiro mondiale. E’ infatti un incontro fra varie culture e animato da giovani che si impegnano senza stancarsi a costruire un mondo unito cominciando dal proprio territorio ma con il cuore spalancato su tutto il mondo.
Come è possibile che un giovane di queste terre così ricche di storia ma anche di sfide di vario genere, riesca a mantenere accesa questa passione per un Mondo Unito? Prima di tutto c’è in ognuno una molla naturale che spinge continuamente ad impostare la vita futura e creare attorno a se un ambiente migliore di quello che trova. A volte, le circostanze tendono a spegnere questo impulso esistenziale e tutta la società perde un’occasione d’oro per sviluppare e avvanzare nella direzione giusta. Importante ricordarci che sono i giovani che tengono le chiavi per il futuro.
Gli attori principali del Palio di Somma portano il nome dei Giovani per un Mondo Unito e si ispirano alla spiritualità della fondatrice del Movimento dei Focolari, Chiara Lubich. In loro c’è il seme che invita di vedere ognuno come candidato alla fraternità universale. Ovviamente, questo impegno per il mondo unito non si improvvisa e per questo si educano e si allenano nel Centro Vita. Cercano di costruire fra loro rapporti profondi di autentica amicizia basata su quello che amano chiamare l’Arte d’Amare. Si tratta di amare tutti, amare per primi, amare il nemico, amare al punto di capire l’altro dal di dentro, amare come se e amare nel massimo rispetto. Sembra tutto facile ma nell’attuare, si compie un’intera revoluzione dentro e attorno!
Giovani per un Mondo Unito come quelli di Somma, si trovano sparsi più o meno in tutto il mondo e si aiutano a vicenda nel mantenersi saldi nell’impegno di questo loro traguardo altissimo. Per questo, a Somma si trova un piccolo frammento di un grande mosaico che non vuole altro che contaggiare con amore tutta la città, perché Somma diventasse presto quella città non ai piedi di una delle montagne più famose del mondo ma in cima per il suo esempio di cittadini votati al Mondo Unito!

Andrew Camilleri

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti