sabato 23 Ottobre 2021
HomeCronacaCamorra, processo clan Mascitelli agli sgoccioli: il 14 ottobre nuova udienza

Camorra, processo clan Mascitelli agli sgoccioli: il 14 ottobre nuova udienza

Pomigliano/Castello di Cisterna. Sta per concludersi il processo per alcuni esponenti del clan Mascitelli, attivo tra Pomigliano d’Arco e Castello di Cisterna, accusati di organizzazione mafiosa e traffico di droga. Secondo gli inquirenti il clan, tra le altre cose, aveva costituito delle fiorenti piazze di spaccio nelle due città Vesuviane.

Processo clan Mascitelli: i fatti

Il 16 dicembre 2020 i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna arrestarono 21 persone in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. A finire in manette alcuni soggetti ritenuti vicini al gruppo camorristico facente capo a Bruno Mascitelli, detto “O’ Canotto” (ritenuto contiguo al clan Sarno, operante nel quartiere Ponticelli di Napoli e nei paesi dell’Area Vesuviana), gravemente indiziati di associazione di tipo mafioso e di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti oltre a reati in materia di armi e contro la persona. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini Mascitelli, storicamente legato ai gruppi criminali dell’area orientale di Napoli, poteva contare su propri referenti locali che gestivano le piazze di spaccio all’interno dei quartieri di Castello di Cisterna e Pomigliano d’Arco.

Le tappe del processo: la sentenza è vicina

Richiesto il rito abbreviato, a seguito della requisitoria del Pubblico Ministero, durante l’udienza del 9 luglio 2021 l’avvocato Giovanni Calabrese, in relazione alla posizione del proprio assistito, ha chiesto al Tribunale di Napoli di sollevare questione di legittimità costituzionale in quanto avrebbe rilevato che un giudice componente del collegio giudicante del Riesame fu già Giudice per le indagini preliminari del medesimo procedimento. Dopo successivi rinvii, al 12 luglio 2021 e al 4 ottobre 2021, il processo dopo quasi un anno sta per giungere al termine. Giovedì 14 ottobre, infatti, è prevista l’udienza per le discussioni finali di altri due imputati dopodichè è probabile il rinvio per la lettura del dispositivo di sentenza.

 

Camorra a Pomigliano, due arresti per tentata estorsione

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti