venerdì 14 Maggio 2021
HomeCronacaCamorra, racket e bombe ad Afragola: otto arresti

Camorra, racket e bombe ad Afragola: otto arresti

AFRAGOLA-CASORIA. Racket e bombe ad Afragola, in carcere otto soggetti ritenuti vicino al clan Moccia

“Cavallo di ritorno” imposto a imprenditori, commercianti e cittadini per la restituzione dell’auto rubata, per questo sono state arrestate, tra Afragola e Casoria, otto persone ritenute legate al clan Moccia. Ad eseguire le custodie cautelari i carabinieri della Compagnia di Casoria. Tra le dinamiche estorsive anche un’agenzia di pompe funebri, la quale con un atto intimidatorio voleva imporre la chiusura ad una ditta concorrente, impaurendo i titolari con l’esplosione di una bomba. Le vittime, inoltre, erano costrette con veri e propri atti intimidatori  a versare soldi al sodalizio camorristico.

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti