sabato 22 Gennaio 2022
HomeAppuntamenti“Campania Giallorossa Unita", a Torre del Greco il raduno dei tifosi romanisti

“Campania Giallorossa Unita”, a Torre del Greco il raduno dei tifosi romanisti

TORRE DEL GRECO (NA) –questa sera la città del corallo ed le falde del Vesuvio si coloreranno di giallorosso.
Dalle ore 20 di oggi 3 dicembre, infatti, presso il “Sakura Hotel” di Torre del Greco si terrà la seconda edizione della manifestazione “Campania Giallorossa Unita… Aspettando il Natale”.
Ideata e fortemente voluta da Sergio Sbarra, presidente del Roma Club Saviano, l’evento di stasera altro non è che una cena tra tifosi della As Roma di tutti i Roma Club della Campania affiliati all’Unione Tifosi Romanisti (con la sola esclusione del club 656 impegnato in altre attività, ndr.) e che vivono la loro passione per la Roma vivendo sempre gare in… trasferta, infatti anche quando i giallorossi giocano in casa i tifosi degli RC Campani vanno in trasferta.
La cena di stasera (mentre la prima edizione del 2019 si svolse sotto il “patrocinio” del Roma Club Saviano, l’edizione odierna ha come padrone di casa Piero Cangiano ed il suo Roma Club Napoli, ndr.) vuole rappresentare un motivo di orgoglio e di aggregazione per i tifosi romanisti “fuori le mura” che vogliono gridare al mondo la loro passione per i colori gialli e rossi e per il tifo appassionato ma non violento.
Special Guest della cena di stasera saranno Giovanni Cervone (ex portiere della Roma), Fabrizio Grassetti (presidente centrale dell’UTR) ed Ettore Viola (figlio del compianto presidente Viola, ossia quello dello scudetto del 1983).
“Già lo dicevo per la prima edizione, ma con questa manifestazione -esordisce Sergio Sbarra, ideatore della manifestazione e presidente del Roma Club Saviano- si rafforza sempre più il mio sogno, quello di una Campania Giallorossa Unita.
Ringrazio tutti gli amici presidenti dei Roma Club della Campania ossia Luigi Palo dell’RC Battipaglia, Andrea Di Francesco di Caserta, Michele Guadagno di Frattamaggiore, Claudio Bertollini di Pompei, Emilio Ranucci dell’Urbs Nuceria ed Angelo Frezza del Vesuvio Giallorosso -prosegue Sbarra- per aver sposato, anche in questa seconda edizione, la mia, oramai nostra, iniziativa.
Unico rammarico è non avere con noi il club “656” che non ha potuto aderire alla nostra manifestazione per problemi organizzativi interni al loro club”.
Sulla stessa lunghezza d’onda si collocano le parole del presidente dell’RC Napoli vero padrone di casa di questa seconda edizione. “Con Sergio ci lega un rapporto che va al di là del tifo –esordisce Piero Cangiano- ma in questa seconda edizione gli ho detto… adesso riposati e vieni in zona mia, organizzo io.
Ovviamente si scherza in quanto –termina Cangiano- noi siamo una unica famiglia… giallorossa”.
“Confermo quello sostenuto dagli amici Sbarra e Cangiano –continua Michele Guadagno, presidente dell’RC Frattamaggiore- con i quali mi lega una vera amicizia.
Voglio ringraziare il mio conterraneo –Guadagno è di Castello di Cisterna, ndr.- Giovanni Cervone, la cui presenza va a nobilitare la nostra serata e riscalda il cuore di noi tifosi della Roma”.
L’appuntamento è quindi per oggi alle ore 20 a Torre del Greco (NA) presso il ristorante “Sakura Hotel” per una serata tra amicizia, passione per la Roma calcio e buona cucina.
I club che saranno presenti stasera 3 dicembre alla cena sono Battipaglia, Casoria, Caserta, Frattamaggiore, Napoli, Pompei, Saviano, Urbs Nuceria e Vesuvio Giallorosso.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti