giovedì 6 Ottobre 2022
HomeSportCampionato di serie A, il Napoli strapazza la Samp

Campionato di serie A, il Napoli strapazza la Samp

Campionato di serie A, il Napoli strapazza la Samp. Il Napoli espugna anche lo stadio Marassi di Genova liquidando la Samp per cinque reti a due.

Benitez deve rinunciare agli infortunati Albiol, Behrami e Higuain e agli squalificati Britos e Dzemaili. In difesa ritorna Maggio dal primo minuto, Mesto gioca nell’inedita posizione di difensore centrale. Mihajlovic schiera in porta il giovane Fiorillo, a centrocampo manca lo spagnolo Obiang, mentre in attacco Maxi Lopez gioca al posto dello squalificato Okaka.

Formazioni:

Sampdoria (4-2-3-1)Fiorillo; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini; Palombo, Krsticic; Gabbiadini, Soriano, Eder; Maxi López. A disp.: Da Costa, Falcone, Costa, Fornasier, Rodriguez, Bjarnason, Renan, Lombardo, Salamoi, Sestu,

Wszolek, Sansone. All. Mihajlovic.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Mesto, Reveillere; Inler, Jorginho; Insigne, Hamsik, Callejòn; Zapata. A Disp.: Doblas, Colombo, Henrique, Lasicki, Romano, Radosevic, Zuniga, Pandev, Mertens, Ghoulam.
All. Benitez.

Cronaca della partita:

Su un errore a centrocampo di Jorginho, Gabbiadini va alla conclusione che però termina fuori di poco. Al 19’ il Napoli passa in vantaggio: colpo di testa di Fernadez su calcio d’angolo e grande parata di Fiorillo, la sfera termina sulla traversa e l’indisturbato Zapata appoggia facilmente in rete di testa. Al 27’ Insigne raddoppia con un tiro da circa 25’ che beffa Fiorillo, la traiettoria ha ingannato l’estremo difensore avversario. Alla mezzora Eder riapre la partita con un gran tiro dalla distanza: la sfera termina sul palo più lontano di Reina prima d’insaccarsi. La gioia blucerchiata dura solo due minuti, infatti, Callejon sigla il 3-1 su calcio di punizione, complice anche l’errore di Fiorillo che sbaglia il tempo dell’intervento. Al 39’ la Samp potrebbe riaprire la partita con Maxi Lopez che incorna di testa su cross di Mustafi, Reina sventa la minaccia. Al 42’ è la volta di Soriano, molto attivo, ma il suo diagonale è disinnescato da Reina. Al 45’ girata di Krsticic, tiro centrale che non impensierisce il numero uno azzurro.

La ripresa inizia con lo stesso piglio della prima frazione di gioco: la squadra di Benitez si porta sul 4-1 grazie al gol di Hamsik su cross di Zapata. Lo slovacco non segnava dal lontano 02 novembre, poco più di sei mesi senza gol. Gara virtualmente chiusa. Al 61’ il Napoli fa cinquina: Callejon crossa rasoterra sul secondo palo dov’è appostato Zapata; Mustafi, nel tentativo di anticipare il colombiano, deposita la sfera nella propria porta. Al 64’, Hamsik deve abbandonare il campo a causa di una brutta entrata di Mustafi. Si Spera che non sia nulla di grave. A metà ripresa si rivede in campo Zuniga dopo circa sette mesi lontano dai campi di calcio. All’88’ il neo entrato Wszolek fissa il punteggio sul 5-2 per gli azzurri con un gran tiro a girare che termina alle spalle di Doblas (da poco entrato al posto di Reina). Al 45’ Doblas si riscatta respingendo un calcio di punizione battuto da Sansone.

Con questa vittoria gli azzurri stabiliscono il nuovo record di vittorie esterne, mentre domenica prossima, vincendo con il Verona, possono eguagliare il numero di vittorie dello scorso anno.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti