venerdì 23 Ottobre 2020
Home Cronaca Capodanno sicuro, botti illegali venduti sui social: sequestri

Capodanno sicuro, botti illegali venduti sui social: sequestri

NAPOLI. Sequestri di fuochi pirotecnici illegali venduti attraverso i social.

Gli agenti della Polizia Municipale di Napoli appartenenti alla Unità Operativa Tutela Ambientale hanno effettuato due sequestri di fuochi pirotecnici pericolosi.
Nel caso del primo sequestro, 50 kg di fuochi d’artificio, gli agenti hanno appreso su un social la “vendita” e hanno seguito, intercettato e fermato in via Caldieri S.G. 31enne di Foggia. L’uomo era alla guida della sua autovettura colma di fuochi illegali che aveva acquistato in zona Pianura e stava ritornando nel territorio pugliese. Il 31enne è stato denunciato per trasporto illecito di materiali esplodenti, perché sprovvisto di licenza e il veicolo è stato sequestrato.

- Advertisement -

Il secondo sequestro di circa 700 kg di fuochi pirotecnici, invece, è stato
effettuato all’interno di un seminterrato di un edificio in zona Ponticelli. Nel deposito vi erano decine di scatole con esplodenti: batterie e petardi. Il responsabile P.A. 30enne napoletano è stato deferito all’ Autorita Giudiziaria per detenzione e vendita
abusiva di fuochi illegali. I prodotti sottoposti a sequestro saranno trasferiti agli artificieri
per la distruzione.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Nascoste in un barattolo del caffè la Finanza ha scoperto e sequestrato 50 munizioni

CASOLA (NAPOLI). Nascoste in un barattolo del caffè la Finanza ha scoperto e sequestrato 50 munizioni ed un caricatore. Il Comando Provinciale della Guardia...

Storie da Covid. “Mio marito oncologico positivo e io con due bimbi in attesa da giorni di un tampone”

Somma Vesuviana. "Mi farebbe piacere si raccontasse quanto sta accadendo alla mia famiglia in questo momento", ci scrive una nostra lettrice della quale manterremo...

Chiude la pizzeria dopo 14 anni, “Le disposizioni di Conte e De Luca mi impediscono di lavorare”

Somma Vesuviana. Ha dovuto chiudere suo malgrado. Ha chiuso la pizzeria in cui lavora da anni per colpa delle restrizioni dovute all'ultimo decreto del...

Offende commesso perché “nero”, cliente mandata via da una pizzeria

Sant'Anastasia (Napoli). Una cliente entra per chiedere due pizzette, e finisce per offendere e denigrare il commesso. La "colpa" del giovane? Il colore della...

“Sei una madre fantastica, auguri”, il 50° compleanno di Annarita

Somma Vesuviana. "Gentile direttore sono un ragazzo di 15 anni che vorrebbe, insieme a mio fratello, tanto fare degli auguri speciali alla mia Mamma....
- Advertisment -