giovedì 29 Luglio 2021
HomePoliticaCarabiniere ucciso. Stipendi parlamentari M5s alla famiglia

Carabiniere ucciso. Stipendi parlamentari M5s alla famiglia

Solidarietà dal mondo della politica. Gianfranco Di Sarno di Somma Vesuviana, membro dal 2018 della Camera dei deputati scrive sul suo profilo social della decisione di donare le loro restituzioni di stipendi alla famiglia del vicebrigadiere Cerciello.

“In questi giorni di dolore per la tragica scomparsa del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, il Movimento 5 Stelle vuole raccogliere l’appello dell’Arma e dare il suo contributo di solidarietà. Come sapete noi continuiamo a tagliarci gli stipendi, e di comune accordo con il capo politico Luigi Di Maio, abbiamo deciso di donare le nostre restituzioni di questo mese alla famiglia del carabiniere”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti