giovedì 29 Settembre 2022
HomeAttualitàCasalnuovo-Pomigliano. Bassa pressione idrica, sinergia Gori e Regione

Casalnuovo-Pomigliano. Bassa pressione idrica, sinergia Gori e Regione

CASALNUOVO DI NAPOLI- POMIGLIANO D’ARCO. Negli ultimi giorni si stanno registrando fenomeni di bassa pressione sulle reti idriche dei comuni di Pomigliano D’Arco e Casalnuovo di Napoli, alimentate dal sistema di adduzione regionale DN 1150 San Clemente (CE)/Cercola (NA). Sono stati tempestivamente avviati da GORI e dalla struttura “UOD Impianti e Reti del Ciclo Integrato delle Acque” della Regione Campania accertamenti tecnici volti all’individuazione delle cause che hanno determinato tali criticità idrauliche e i conseguenti disagi per l’utenza. Nell’ambito di tali verifiche, la Struttura Regionale sta effettuando rilievi sul proprio sistema di adduzione con l’ausilio di strumenti di avanzata tecnologia, utilizzati nel campo dei cosiddetti controlli non distruttivi (NDT test), al fine di assicurare la continuità del servizio e limitare al minimo le attività che possano comportare la temporanea interruzione del flusso idrico. Al tempo stesso, GORI sta costantemente monitorando le reti di distribuzione e gli impianti in gestione attraverso il sistema di telecontrollo, intervenendo sulle segnalazioni puntuali di carenza idrica che pervengono da parte di alcune utenze dei Comuni di Pomigliano D’Arco e Casalnuovo di Napoli. A tal fine, si invitano i cittadini dei suddetti comuni a segnalare al numero verde 800.218270 (gratuito e disponibile h/24) eventuali mancanze d’acqua o abbassamenti della pressione idrica.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti