mercoledì 28 Settembre 2022
HomeCronacaCasamarciano. Cadavere carbonizzato in auto, si segue la pista passionale (FOTOGALLERY)

Casamarciano. Cadavere carbonizzato in auto, si segue la pista passionale (FOTOGALLERY)

di Gabriella Bellini e Patrizia Panico

CASAMARCIANO. Ancora un cadavere carbonizzato è stato ritrovato all’interno di un’auto poco prima delle 13.30. Il corpo dell’uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, è stato trovato nel Comune di  Casamarciano, all’interno di un’auto, una  Honda Civic, ferma in via Trivio, era posizionato al posto di guida.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Castello di Cisterna e della Compagnia di Nola. Le indagini sono tutt’ora in corso, oltre all’identità della vittima, resta ancora da stabilire se l’uomo fosse stato ucciso prima che la vettura prendesse fuoco.

Dalle primissime indiscrezioni è emerso che il cadavere potrebbe essere quello di un anziano 73enne,  Felice Paduano,  fabbro incensurato scomparso da San Paolo Bel Sito sabato scorso. L’uomo era uscito di casa intorno alle 19 senza farvi più ritorno. L’indomani, la figlia ha presentato denuncia ai carabinieri per la scomparsa del padre. A ritrovare la vettura proprio uno dei quattro figli dell’anziano, che era in giro con un amico per le ricerche, l’auto si trovava in questa stradina appartata di Casamarciano completamente distrutta. In una zona notoriamente conosciuta come un luogo dove si appartavano le coppiette. I sedili della vettura sono stati trovati reclinati.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti