giovedì 22 Aprile 2021
HomeAttualitàCasamarciano. Il sindaco: "Al via il restyling del paese"

Casamarciano. Il sindaco: “Al via il restyling del paese”

CASAMARCIANO – Un “tesoretto” di 627mila euro da destinare ad opere di interesse pubblico.

La somma è frutto della ricognizione delle giacenze rimanenti tra quelle stanziate in base alla legge numero 219 del 1981 e verrà utilizzata dal Comune di Casamarciano, sulla base delle decisioni della giunta municipale, per il completamento di importanti opere pubbliche, dalle scuole alla viabilità urbana, passando per la definizione dei contenziosi. L’opportunità di utilizzare le giacenze arriva dalla legge 340/2000 e dalla legge regionale 20/2003, ma sono poche le comunità che sinora hanno utilizzato le possibilità concesse dalla norme. Tra queste, il Comune di Casamarciano. Il fondo, oggetto di approvazione nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, è immediatamente spendibile e costituisce un “bonus” importante per l’ente per continuare le attività di riqualificazione della cittadina. Una riqualificazione che presto, grazie stavolta ai fondi di accelerazione della spesa stanziati dalla Regione Campania, riguarderà anche il borgo di Santa Maria del Plesco.
“Questa somma- spiega il sindaco Andrea Manzi- consentirà di perseguire due obiettivi importanti. In primo luogo iniziare l’opera di restyling del paese, poi di sgravare l’ente dai contenziosi persi. In questo modo si potrà avere una vera e propria ripartenza per Casamarciano. Un risultato raggiunto grazie al lavoro dell’amministrazione e della macchina comunale, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture: una sinergia che ci ha permesso di smuovere le
acque ed ottenere questo fondamentale risultato”. Nel corso della seduta consiliare è stata anche illustrata, a cura dell’assessore al Bilancio Francesco Buono, la relazione sullo stato di attuazione del programma e la verifica della salvaguardia degli equilibri di bilanci che ha attestato sia il sostanziale rispetto dei punti programmatici che il pareggio
di bilancio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti