giovedì 18 Agosto 2022
HomeAttualitàCaso Dema, "Dissonanza tra visita Di Maio e la condizione attuale degli...

Caso Dema, “Dissonanza tra visita Di Maio e la condizione attuale degli operai”

Somma Vesuviana. Stamattina alle 11 a valle del presidio dei lavoratori dema presso la prefettura si é tenuto un incontro tra rsu , segreterie provinciali di Fim Fiom Uilm e viceprefetto.

Il sindacato ha riaffermato la presenza contestuale di due grosse problematiche emerse in questi giorni di vertenza.

La prima più urgente e socialmente rilevante é quella relativa agli stipendi.

Ad essa si sommano gli improvvisi rallentamenti produttivi che meritano approfondimenti da effettuare tra le parti alla presenza anche della stessa prefettura.

E’ stata fatta presente ,con forza, la dissonanza tra le immagini diffuse a mezzo stampa lo scorso 4 giugno durante la visita in Dema del ministro degli Esteri, i messaggi di rilancio societario lanciati dal management, i fatti emersi in questi giorni ed il fatto che la combinazione tra gli aumenti complessivi del costo della vita e le mancate erogazioni di spettanze dovute, stia portando i lavoratori a livelli sempre più alti di frustrazione e rabbia.
Oltre al saldo degli stipendi di maggio pesa come ulteriore macigno sui lavoratori , l’incertezza dichiarata dall’azienda sul pagamento previsto per il prossimo 11 luglio degli stipendi relativi al lavoro svolto a giugno.

Il viceprefetto si é impegnato in via subitanea a contattare la dirigenza dema per sollecitare interventi urgenti sul tema dei salari e a stabilire un incontro tra le parti alla sua presenza.

I lavoratori registrato questo impegno domani torneranno a lavoro mantenendo lo stato di agitazione e stabiliranno in base ai fatti che emergeranno, ulteriori forme di protesta.

05/07/2022
La rsu dema spa

Articoli recenti