domenica 29 Gennaio 2023
HomeComunicati stampaCasoria ha un nuovo Puc dopo 40 anni: nasce Città Green con...

Casoria ha un nuovo Puc dopo 40 anni: nasce Città Green con più centri e area universitaria. Bene: “Non resteremo più indietro, questa giornata è nella storia”

CASORIA. L’ora della storia per la Città di Casoria scocca poco dopo le 13 di oggi, martedì 27 dicembre 2022, quando con 16 voti favorevoli, compresi due consiglieri di minoranza del Movimento 5 Stelle, viene approvato il Piano Urbanistico Comunale che la comunità attendeva da oltre 40 anni.

E’ stata l’Amministrazione guidata da Raffaele Bene, al termine di un lungo lavoro portato avanti con dirigente comunale, professionisti, esperti ed associazioni, a mandare in soffitta il vecchio piano regolatore e a tracciare la Casoria del futuro. Un piano che ha ricevuto apprezzamenti anche da forze di opposizione, e che concede finalmente tutti gli strumenti necessari a chi governerà per realizzare una Città moderna in ogni suo aspetto.

“Sarà una Città multicentrica perchè nella concezione moderna ogni città-territorio come la nostra Casoria non può prescindere dall’idea di avere più centri” ha spiegato Raffaele Bene nel corso del suo intervento.

“Con questo piano voltiamo per sempre pagina su Casoria come paese, concetto che ha prestato il fianco anche alla speculazione edilizia: saremo una Città-Territorio non solo per popolazione ma anche per i servizi, con una porta aperta su Napoli, sull’Italia e sull’Europa grazie al nuovo piano di mobilità. Possiamo dire a pieno titolo di aver progettato una Città Green, visto che per i casoriani sarà possibile grazie al sistema integrato di trasporti arrivare ovunque senza prendere l’auto. Metropolitana, Aeroporto, Alta Velocità: tutto sarà raggiungibile senza ricadute sul traffico. Una parte fondamentale è nella riqualificazione delle aree dismesse e nella destinazione di una zona a sede universitaria.”

“E’ un Puc che consegna alla nostra comunità ciò che ha sempre meritato e mai ricevuto in questi anni. Sono onorato che lo abbia fatto la nostra squadra di governo e di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Casoria non poteva restare più indietro: oggi abbiamo scritto insieme ad ognuno un pezzo di storia” ha concluso Bene.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti