martedì 23 Luglio 2024
HomePoliticaCastellammare di Stabia. Al via progetto sicurezza, Polizia Locale in strada fino...

Castellammare di Stabia. Al via progetto sicurezza, Polizia Locale in strada fino alle 2 di notte nei weekend

Sono circa 40 le sanzioni elevate dagli agenti della Polizia Locale di Castellammare di Stabia nell’ambito della prima serata del “Progetto Sicurezza” voluto dal sindaco Luigi Vicinanza, di concerto con il comandante della Polizia Locale, Antonio Vecchione. Il progetto vedrà la presenza degli agenti della municipale fino alle 2 di notte nei giorni di venerdì e sabato, e fino alle 24 la domenica.

Nel corso della serata di venerdì, gli agenti sono stati impegnati in una serie di controlli in Piazza Umberto I. Una pattuglia, con l’ausilio delle telecamere “Street Control” che permettono di rilevare in tempo reale attraverso il numero di targa se i veicoli sono in regola con le revisioni e le assicurazioni, ha elevato 11 verbali per assenza di revisione e 2 per mancanza di documenti.

I controlli hanno interessato anche il contrasto ai parcheggiatori abusivi e all’attraversamento di aree pedonali in sella a bici elettriche. Sanzionati anche 28 automobilisti per diverse violazioni al codice della strada. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

“Questa misura fa parte di una più ampia riorganizzazione della sicurezza urbana. Tra le zone più attenzionate ci sarà anche quella dei lidi balneari. La nostra città sta vivendo una straordinaria stagione, come dimostra l’arrivo di tanti turisti in queste settimane. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la qualità della vita nella nostra comunità”, ha commentato il sindaco Luigi Vicinanza.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche