giovedì 9 Febbraio 2023
HomeAppuntamentiCastello di Cisterna, Stazione Eav: l’assessore regionale Fortini inaugura la mostra del...

Castello di Cisterna, Stazione Eav: l’assessore regionale Fortini inaugura la mostra del presepe

Castello di Cisterna. Dopo lo straordinario successo ottenuto con la mostra di arte presepiale nella Città di Casalnuovo di Napoli, presso il piccolo Museo Biblioteca Sociale Giacomo Leopardi, l’Associazione “Una Citta’ Che…”, presieduta da Giovanni Nappi, allestisce il presepe a Castello di Cisterna presso la Stazione Circumvesuviana dell’EAV.

Da venerdì 23 domenica 25 dicembre 2022, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, sarà in mostra un presepe con pastori stile ‘700 napoletano, in terracotta, occhi di vetro e vestiti di stoffa cuciti a mano, realizzati da maestri di Arte Presepiale di San Gregorio Armeno.

“La stazione della circumvesuviana di Castello di Cisterna, grazie all’amico Giuseppe Di Maio e all’associazione Insieme si può, si è trasformata in un vero e proprio luogo di aggregazione sociale; noi vogliono contribuire a questa straordinaria intuizione, trascorrendo con i ragazzi del nostro progetto alcune giornate di serenità e socialità”, lo dichiara Giovanni Nappi, promotore dell’iniziativa.

L’appuntamento con l’iniziativa

Apertura venerdì 23 dicembre 2022 ore 10:00

L’iniziativa sarà inaugurata dall’assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini e sarà allietata dai CANTI DI NATALE delle GO SISTERS, gospel e pop chorus.

Prevista anche la presenza di Umberto De Gregorio, presidente dell’EAV.

Nella stazione di Castello di Cisterna arriverà anche un favoloso “trenino turistico”, che porterà grandi e piccini, gratuitamente, in giro per la città.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con le associazioni CSN CENTRO STUDI NAPPI e INSIEME SI PUÒ, nell’ambito del progetto INCLUSIVE (finanziato dalla Regione Campania con il Bando per il Terzo Settore).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti