mercoledì 6 Luglio 2022
HomePoliticaCentro diurno per disabili, oggi alle 18.30 l'inaugurazione in via Mazzini

Centro diurno per disabili, oggi alle 18.30 l’inaugurazione in via Mazzini

POLLENA TROCCHIA. Centro diurno per disabili, oggi alle 18.30 taglio del nastro per l’inaugurazione della struttura in via Mazzini. Il centro diurno servirà massimo dieci utenti contemporaneamente per tre giorni a settimana.

Arriva a compimento un importante progetto destinato ai diversamente abili del territorio e visto come prioritario dall’Amministrazione comunale, che lo ha inserito tra i punti in evidenza del proprio programma elettorale. Lunedì 18 maggio, alle ore 18.30, è infatti fissata l’inaugurazione del centro diurno per disabili, che sorgerà in un immobile di proprietà comunale di via Mazzini. “I diversamente abili potranno finalmente avere un luogo nel quale stare insieme, crescere, condividere le loro esperienze” ha spiegato il Primo cittadino del comune vesuviano, Francesco Pinto.“In questi anni – ha proseguito il Sindaco – ci siamo impegnati su più fronti per reperire le risorse necessarie per la messa a punto della struttura, per l’acquisto delle attrezzature interne e per la gestione, adesso tutto è pronto per la partenza di un servizio che riteniamo fondamentale e che testimonia una volta di più sensibilità e vicinanza nei confronti dei diversamente abili e delle loro famiglie”. L’inaugurazione di lunedì è stata accolta con favore anche dall’Assessore alle Politiche Sociali, Pasquale Fiorillo, che ha sottolineato come sia stato raggiunto un altro degli obiettivi primari dell’Amministrazione. “Accolgo con soddisfazione questa apertura dopo il duro lavoro che ha consentito di superare le complessità burocratiche presentatesi. Sono felice di poter consegnare un luogo all’interno del quale i disabili e le loro famiglie possano trovare accoglienza, sostegno e competenza e che consentirà loro di sentirsi parte di una comunità” ha sottolineato Fiorillo. Il centro diurno servirà massimo dieci utenti contemporaneamente per tre giorni a settimana.

Articoli recenti