mercoledì 24 Febbraio 2021
Home Politica Cercola e Pollena, insieme per la riqualificazione delle strade

Cercola e Pollena, insieme per la riqualificazione delle strade

POLLENA TROCCHIA – CERCOLA. Convergenza istituzionale per la riqualificazione di Via Garibaldi – Corso Domenico Riccardi. Le due amministrazioni unite per sfruttare i fondi europei.

È questa la strada individuata dal Sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto, che nei giorni scorsi ha avuto un incontro con amministratori e tecnici del comune di Cercola avente ad oggetto proprio la situazione della strada dal doppio nome a confine tra i due paesi vesuviani.

“La programmazione dei fondi europei 2014/2020 rappresenta un’opportunità attraverso la quale recuperare le risorse necessarie per realizzare un importante quanto atteso intervento di riqualificazione della strada” ha spiegato il Primo cittadino di Pollena Trocchia. “La necessità di intervenire in maniera strutturale impone certamente uno sforzo progettuale congiunto, di qui l’invito alla collaborazione con il comune di Cercola, che lo ha prontamente accolto” ha proseguito il Sindaco Pinto. Via Garibaldi – Corso Domenico Riccardi rappresenta una delle arterie stradali più importanti non solo di Pollena Trocchia e Cercola, ma in generale dell’area vesuviana, visto che mette in collegamento la città di Napoli con il cuore della provincia all’ombra del Vesuvio. Per la sua riqualificazione le due amministrazioni puntano a intercettare fondi europei che consentano di intervenire senza però gravare sulle casse dei due enti locali, già provati dai tagli imposti dal governo centrale. “Nel corso dell’incontro dei giorni scorsi abbiamo inteso dare anche il giusto peso a una petizione promossa da Ciro De Simone, esponente dei Verdi nell’area vesuviana, che incarna una legittima richiesta popolare, ben circostanziata e che fa l’interesse del territorio, dimostrando ancora una volta attenzione alle istanze dei cittadini” hanno spiegato il Sindaco Pinto e il suo collega Primo cittadino di Cercola, Vincenzo Fiengo, sottolineando come le due Amministrazioni si incontreranno nuovamente nel corso dei prossimi giorni per sottoscrivere un protocollo d’intesa volto a disciplinare la loro collaborazione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti