venerdì 27 Gennaio 2023
HomeAttualità“Certificazione parità di genere, quadro normativo e sviluppi applicativi”. Convegno ed...

“Certificazione parità di genere, quadro normativo e sviluppi applicativi”. Convegno ed opuscolo del Cpo dei commercialisti di Nola

Pomigliano d’Arco. “Certificazione della parità di genere”, se n’è discusso ieri presso la sala Conference Distilleria Culture District di Pomigliano d’Arco. A promuovere l’evento il Comitato Pari Opportunità (Cpo) dell’ordine dei Commercialisti e degli Esperti contabili di Nola.

Tra i relatori l’assessora alle Politiche giovanili, sport, Istruzione, Pari opportunità del Comune di Pomigliano d’Arco, Anna Fiore, il Consiglio ODCEC di Nola con il presidente Felice Rainone, il CPO Ordine Nola con la presidente Giovanna Menichini, l’Istituto Scolastico III Circolo “Madre Teresa di Calcutta” di Casalnuovo di Napoli, rappresentato dalla dirigente Anna Commone, il RINA Services spa con Daniela Asaro, l’azienda Medinok spa con Daniela Mondelli e Simonetta De Luca Musella, la Federazione Italiana Donne Dottori Commercialisti, con Ornella Fratta; a moderare gli interventi Rita Titti Summa, dottore commercialista componente CPO Nola.

Un confronto rivelatosi interessante soprattutto perché le diverse parti intervenute si sono trovate subito in sintonia su quelle che sono le vedute per agire sul piano culturale a tutti i livelli.

Le tematiche trattate dai relatori e dalle relatrici hanno messo in evidenza la necessità di un intervento deciso da parte della categoria dei professionisti nel sostegno alle imprese per cogliere tutte le opportunità offerte dagli strumenti a sostegno della “certificazione di genere” e i vantaggi che questa offre.

L’evento è stato caratterizzato da un forte elemento innovativo: lo svolgimento in parallelo, all’interno della Sala Lettura della Libreria Feltrinelli, di un momento dedicato ai più piccoli, bambini e bambine in fascia di età compresa tra i 5 e i 12 anni, in quanto figli o accompagnatori dei partecipanti al convegno.

“Per loro, è stato svolto un percorso educativo sulle stesse tematiche”, spiega Rita Titti Summa, “il programma è stato definito in collaborazione con le preziose insegnanti dell’Istituto Scolastico e ha previsto una serie di interessanti letture di albi illustrati e di attività volte al rispetto e alla valorizzazione delle differenze di genere, alla capability, alla gentilezza, all’inclusione, per il rispetto del “Così come sono””. Le attività sono state coordinate da Giorgina Sicardi.

“Naturalmente solo la collaborazione con un Istituto Scolastico altamente specializzato in attività educative”, commenta la presidente del Cpo Odcec Nola, Giovanna Menichini, “sensibile agli argomenti in oggetto e dotato di una ricca Biblioteca messa a disposizione, ha potuto consentire di avvicinare il mondo dei piccoli in modo professionale e del tutto efficace, stimolando forti impulsi culturali verso l’affermazione delle differenze umane fondata sul rispetto dei generi. Altrettanto plauso va dato a tutti e tutte le componenti del Comitato Pari Opportunità che hanno elaborato e messo a disposizione dei partecipanti un opuscolo informativo contenente i sunti degli argomenti trattati e dei principali cardini normativi”.

Hanno redatto l’opuscolo i componenti del Comitato Pari Opportunità dell’ODCEC di Nola: Antonio Anastasio, Rosario Bifulco, Tiziana De Simone, Michela Iovino, Giovanna Menichini, Giovanni Messore, Emanuele Nappi, Brigida Ardolino, Rosanna Mercadante, Rita Titti Summa.

Si può dire, senza dubbio che l’evento ha portato a casa ottimi riscontri sul piano dei contenuti e della convivialità inclusiva in un’ ottica di genere.

Ecco l’opuscolo
CERTIFICAZIONE-PARITÀ DI GENERE

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti