giovedì 6 Ottobre 2022
HomePoliticaCgil Fp e Cisl Fp: "Disinteresse dell'amministrazione su importanti progetti"

Cgil Fp e Cisl Fp: “Disinteresse dell’amministrazione su importanti progetti”

PORTICI. Le organizzazioni sindacali di Cgil Fp e Cisl Fp accusano: “Disinteresse dell’Amministrazione per l’inizio di importanti progetti con ricadute sulla Città”.

Una gestazione di 6 mesi e 20 sedute di Delegazione Trattante non riesce a far partorire il contratto decentrato del 2014 con gravi ripercussioni per il salario dei lavoratori.

L’Amministrazione ha già più volte cambiato idea, dimostrando una vera e propria schizofrenia amministrativa. Vi sono verbali firmati dal Presidente della D.T. che hanno già disciplinato gli istituti contrattuali del salario accessorio.

Improvvisamente lo stesso Presidente manifesta intendimenti diversi, proponendo tagli al salario accessorio fisso e ricorrente (le indennità) per destinare queste somme alla produttività. I settori a maggiore attività disagiata e basso salario riceveranno tagli di circa 100 euro in busta paga sulla quota fissa e ricorrente. Tale posizione è provocatoria in sostanza e nel metodo perché arriva dopo tre mesi di discussione a vuoto, in modo scorretto, e dimostra solo il disinteresse dell’Amministrazione per l’inizio di importanti progetti con ricadute sulla Città. E il sospetto che questo sia solo un pretesto per non pagare l’acconto di produttività a luglio è forte e fondato.  Noi non accettiamo ricatti sulla contrattazione che si fa in due, senza imposizioni e senza cambiare idea ogni settimana e, perciò, riconfermiamo lo stato di agitazione già comunicato in Prefettura.  Invitiamo il Sindaco a rinunciare alla propria tignosa ostinazione e pensare che gli accordi sindacali si fanno per garantire i diritti dei lavoratori e migliori servizi per la Città.  A proposito di accordi, ma il ticket mensa già contrattato per tutti i giorni a 7 euro quando arriverà? Questo ed altri sono i punti disattesi oggetto dello stato di agitazione. Le OO.SS. Cgil e Cisl della funzione pubblica di Napoli comunicano che è istituito presidio giornaliero ubicato presso le sedi comunali, atto ad incontrare ed informare i lavoratori sullo stato delle trattative.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti